Schianto sulla A4, muore centauro 31enne: non c’è stato niente da fare

Terribile schianto a Desenzano sulla A4. Un 31enne è morto dopo lo scontro con un’automobile. Per l’uomo, alla guida di una moto, non c’è stato nulla da fare. Sul posto è intervenuto il personale medico del 118 a bordo di un elicottero. L’altro uomo coinvolto non ha voluto essere trasportato in ospedale. Sul posto anche le forze dell’ordine che hanno svolto tutti i rilievi del caso.


L’allarme alla centrale operativa dell’Azienda regionale emergenza urgenza della Lombardia (Areu) è arrivato attorno alle 9.30. Il 46enne che guidava il veicolo – secondo quanto riferito a Fanpage.it – non avrebbe riportato gravi ferite e avrebbe rifiutato il trasporto in ospedale. Le forze dell’ordine stanno adesso cercando di ricostruire la dinamica della vicenda per accertare eventuali responsabilità. Intanto la strada è stata chiusa al traffico per consentire tutte le operazioni di soccorso e messa in sicurezza.

eliambulanza

Solo qualche giorno prima c’era stato un altro grave incidente stradale a Vimodrone (Milano): un motociclista ha infatti travolto un pedone. Il centauro è stato trasportato in codice rosso all’ospedale dove è stato ricoverato in gravi condizioni e risultava essere in coma. Solo ieri a Montepaone, provincia di Catanzaro, è risultato fatale per lo chef e imprenditore del catanzerese Francesco Cannistrà, 32 anni.


ambulanza


La dinamica dell’incidente non è ancora stata chiarita, i carabinieri sono al lavoro per capire esattamente come sono andate le cose. Francesco, molto conosciuto in zona, era in sella alla sua moto di grossa cilindrata quando, all’altezza di un incrocio nei pressi del centro commerciale Le Vele, si è scontrato con la Fiat Punto. Le forze dell’ordine sono al lavoro per individuare eventuali responsabilità del conducente dell’automobile che avrebbe riportato ferite.

carabinieri


Sul luogo del sinistro sono arrivate le ambulanze del 118, ma per Francesco Cannistrà non c’è stato nulla da fare. Le sue condizioni sono apparse subito molto gravi. Il trentenne è morto mentre lo stavano trasportando in ospedale. Il giovane Francesco Cannistrà, da meno di un anno, aveva avviato l’attività di una nota pizzeria di Soverato, il “Crunch Pizzeria Popolare”.

Pubblicato il alle ore 20:23 Ultima modifica il alle ore 20:23