“C’è una comparazione, è la stessa”. Denise Pipitone e la piccola Danas. Cosa è saltato fuori a Quarto Grado

Scomparsa di Denise Pipitone, nuova pista di indagini. Dopo le intercettazioni inedite sul caso Denise Pipitone, la bambina di Mazara Del Vallo scomparsa a 4 anni nel 2004, spuntano anche alcune immagini a supporto delle indagini che da quel 2004 non si sono mai arrestate. Un video fatto da una guardia giurata a Milano poco più di un mese dalla scomparsa della bambina mostrerebbe qualcosa di significativo.

Come più volte ribadito dalla madre di Denise,  Piera Maggio, la piccola non si sarebbe mai allontanata da sola, perché aveva paura delle macchine e persino dei venditori ambulanti. L’ipotesi più plausibile resterebbe una, ovvero che Denise, è stata “sequestrata in una manciata di minuti”. Numerosi gli appelli lanciati da Piera Maggio, così come la partecipazione , a diverse trasmissioni televisive pur di ritrovare la figlia. (Continua a leggere dopo la foto).


Di recente i riflettori si sono accesi sul caso della scomparsa della piccola Denise più volte. Prima in merito alla vicenda della ragazzo di 20 anni, Olesya, poi alla luce delle intercettazioni riguardo le conversazioni avvenute tra Anna Corona, la figlia Jessica Pulizzi e Gaspare, l’ex fidanzato di quest’ultima. Secondo quanto ricostruito, particolarmente ambigua è la conversazione tra Gaspare e Jessica. L’audio è disturbato ma sembra che, parlando di Denise, Gaspare chieda a Jessica: “Che cosa le hai fatto?”,  “L’ho messa dentro”, avrebbe risposto la donna bisbigliando. Come riporta Leggo questa versione non convince i legali di Jessica Pulizzi. (Continua a leggere dopo la foto).

“La signora Lo Cicero, madre di Anna Corona, ha spiegato di aver ricevuto una telefonata dalla figlia che le diceva di tornare a casa perché era successo qualcosa. Abbiamo seguito i tabulati telefonici, c’è una sola telefonata che viene ricevuta da quell’utenza e abbiamo individuato via Rieti”,  ha detto l’avvocato di Piera Maggio, Giacomo Frazzitta. E ad oggi, una nuova pista sembra aprirsi sul caso. (Continua a leggere dopo le foto).

Il programma Quarto Grado ha dunque acceso i riflettori sulle immagini di una bambina apparse in un video, che evidenzierebbe la piccola in compagnia di una donna rom e un bambino che suonava la fisarmonica. E durante il programma, la comparazione linguistica eseguita dal professor Luciano Romito tra una frase di Denise presa da un video registrato nel 2004 e un’altra pronunciata dalla bambina di Milano: “Dove mi porti?”, le parole. L’inflessione linguistica, secondo l’esperto, sarebbe la stessa.

Dieta vegana per il figlio, il bimbo muore a 7 mesi: “Non volevo diventasse troppo grasso”