“È viva, ha una figlia e marito”. Denise Pipitone, bomba dell’ex pm in diretta tv: “Ho avvisato Piera Maggio”

Sono mesi ormai che il caso di Denise Pipitone è tornato alla ribalta. Tutto è iniziato a febbraio 2021, con la segnalazione del programma russo “Lasciali parlare”, dove una 21enne aveva lanciato l’appello per ritrovare i genitori biologici. La somiglianza con Piera Maggio e la sua ricostruzione dei fatti (Olesya Rostova ha raccontato di essere stata rapita da bambina) avevano fatto il resto. Poi le speranze si sono spente dopo la comparazione del gruppo sanguigno. “Olesya non è Denise Pipitone, il gruppo sanguigno è diverso”, aveva detto l’avvocato Giacomo Frazzitta in collegamento con la trasmissione ”Lasciali parlare”. 

Dopo il caso di Olesya Rostova si sono aperti nuovi scenari e dopo mesi stanno saltando fuori nuovi tasselli che potrebbero servire a comporre il difficile puzzle. Denise Pipitone è scomparsa il 1 settembre 2004 da Mazara Del Vallo, in provincia di Trapani. Un mistero che dura da 17 anni, che si consuma in pochi minuti, quando la figlia di Piera Maggio scompare da casa in pochi istanti. Come ormai noto, la prima pista seguita dagli inquirenti dopo la denuncia di scomparsa è quella familiare, tra la nuova e la vecchia famiglia del padre di Denise, Pietro Pulizzi, ex marito di Anna Corona e padre di Jessica Pulizzi, assolta dall’accusa di rapimento. 

denise pipitone maria angioni viva figli

Battuta anche la pista rom, ripresa recentemente dopo nuovi studi sul video filmato a Milano in cui una bambina molto somigliante a Denise era in compagnia di una donna rom. Ora è l’ex pm Maria Angioni, pubblico ministero a Marsala tra il 2004 e il 2005, titolare dell’inchiesta, che dai microfoni di Storie italiane ha lanciato una vera e propria bomba. “Siamo riusciti, io e altre due donne molto colte e intelligenti, ad individuare una persona che pensiamo sia Denise. Ha una figlia. Ho passato tutto all’avvocato Frazzitta e alla Procura. Ho la personale certezza che Denise sia viva. Si tratta di una famiglia, non per forza rom, difficilmente controllabile”, ha detto l’ex pm. 


denise pipitone maria angioni viva figli

“Non sta con componenti della famiglia allargata ma ci siamo arrivati proseguendo tale pensiero. – Ha proseguito l’ex pm del caso Denise Pipitone – Temo sia per la sua sicurezza fisica che per il suo nucleo familiare perché è probabile che non lo sappia. Temo che non lo sappia la figlia e che non lo sappia il marito. Denise vive in un contesto ‘internazionale’ familiare molto sereno, sono persone che vivono bene”, ha detto Maria Angioni lasciando lo studio di Storie italiane completamente basito dalle sue dichiarazioni.

denise pipitone maria angioni viva figli

Maria Angioni ha chiarito di aver già informato gli inquirenti, la madre di Denise e il suo avvocato, Giacomo Frazzitta. “Preferisco dichiarare pubblicamente tutto ciò – ha spiegato ancora il magistrato -per evitare che certe persone possano continuare ad imbrogliare. Ovviamente ne è a conoscenza anche Piera Maggio, visto che ho girato tutte le informazioni all’avvocato Frazzitta. Il fine fondamentale è capire che Denise non va cercata morta, ma assolutamente viva. Sarebbe meglio che qualcuno parlasse per evitare ulteriori ferite. Io ho fatto tutto ciò che potevo fare, adesso ognuno faccia il suo lavoro”.