“Ha mentito, vi racconto tutto”. Denise Pipitone, la rivelazione su Olesya Rostova da Barbara D’Urso

Sono pesanti le accuse a Olesya Rostova, la ragazza russa che per una settimana ha tenuto l’Italia con il fiato sospeso per capire se potesse essere Denise Pipitone, la bambina scomparsa da Maraza Del Vallo, in Sicilia, quando aveva 4 anni. In questi anni le segnalazioni su possibili ritrovamenti di Denise Pipitone sono state tantissime, ma non c’era mai stata una pista così importante come questa che porta in Russia, con tanto di storia analoga e foto che mostra una somiglianza davvero impressionante con Piera Maggio.

Ma la verità è venuta a galla quando, durante la puntata di ‘Lasciali parlare’ andata in onda mercoledì 7 aprile l’avvocato di Piera Maggio, Giacomo Frazzitta, ha ricevuto la notizia del gruppo sanguigno di Olesya, che non combacia con quello di Denise Pipitone. “Siamo veramente dispiaciuti che il gruppo sanguigno di Olesya non sia quello di Denise. Era un passaggio fondamentale da fare”, ha affermato ancora Frazzitta aggiungendo: “Adesso sarà la Procura di Marsala ad occuparsene”. (Continua a leggere dopo la foto)


A Domenica Live Roman, conduttore e produttore di un web-reality russo a cui partecipò Olesya, ha lanciato accuse pesanti alla 21enne. “Non mi interessa di Olesya – dice Roman in collegamento con Barbara D’Urso – ma quando ho visto che stava inventando tutta questa storia, ho deciso che dovevo parlare”. I video del reality, spiega Barbara D’Urso, non possono essere trasmessi, perché in fascia protetta. “Lei diceva sempre che voleva avere fama, visibilità. È un’attrice“, dice Roman, spiegando anche che Olesya più volte aveva detto di voler arrivare anche a “Lasciami parlare”, la trasmissione russa che poi ha raccontato la sua storia. (Continua a leggere dopo la foto)

Secondo il racconto di Roman, Olesya “ha dei genitori. Quando nella trasmissione ha detto che non si ricordava se parlava in italiano e via dicendo, io ho capito che dovevo parlare. Sono sicuro che lei stia recitando un copione”. Incalzato, poi, specifica: “Ho dei video, degli audio in cui lei dice di conoscere i suoi genitori e di avere una famiglia vera. Mi scuso per la Russia. Credo che Olesya conosca la sua famiglia di origine, mi ha sempre parlato della sua infanzia, della sua “sorellona”. Ma di quale rapimento parliamo? Non capisco perché raccontare queste balle”.

Sulla trasmissione che però, secondo quanto detto da Roman, non avrebbe verificato la reale storia di Olesya, il conduttore del web-reality non è netto: “Conniventi? Non riesco a rispondere. Hanno fatto una trasmissione, senza prove, hanno messo in mezzo tante persone, sulla base di una probabilità”. Certo delle sue affermazioni, poi, l’ospite di Barbara D’Urso promette altre prove: “Nel reality potrebbe aver parlato con noi della famiglia adottiva, certo, ma è strano che non abbia detto nulla del rapimento”. (Continua a leggere dopo la foto)

{loadposition intext}

Roman, Roma Bler (nome su Instagram), streamer russo e vecchio amico di Olesya, sui social aveva pubblicato dei video che ritraevano la ragazza russa partecipare a un suo reality. “Olesya Rostov partecipante al Mio spettacolo. Lo sta facendo per fare pubbliche relazioni. Ho tutte le prove video. Non essere ingannato”. “Olesya Rostova era un’attrice del mio reality Show su YouTube. – aveva scritto ancora lo youtuber russo – Non giocare con i sentimenti delle persone in TV, lei mente. Ho un sacco di video in cui mi dice che è pronta a fare qualsiasi cosa per la popolarità e oltre. Per lei, questa è la cosa più importante. Non ti lascerò ‘ ingannare! Seguiteci, andrò in TV e vi mostrerò tutto. Mostra questo video a tutti!”.

 

Amici 20, Maria De Filippi non rinuncia al lusso. Il look total black costa una fortuna