“Non aprite l’armadio”. Il bimbo di 7 anni ucciso, l’ultima terribile telefonata del padre killer

Ha ucciso il figlio con una coltellata alla gola, poi ha nascosto il corpo del piccolo in un armadio. Quindi ha anche cercato di accoltellare la ex moglie, ma è stato fermato dai carabinieri. A Davide Paitoni, 40 anni di Morazzone (Varese), sono contestati il delitto di omicidio del figlio Daniele di 7 anni e di tentato omicidio dell’ex moglie, in fase di separazione dal marito violento. Paitoni era agli arresti domiciliari per aver tentato di accoltellare un collega lo scorso 26 novembre (reato per il quale sono in corso indagini).

Nonostante ciò aveva ottenuto l’affidamento del figlio per trascorrere il Capodanno con lui, come previsto nel provvedimento di separazione. Il bimbo sarebbe dovuto tornare dalla mamma e dopo averlo ucciso si è messo in macchina e ha guidato fino a Gazzada Schianno per raggiungere la casa dei suoceri. Con la scusa della riconsegna del figlio, ha attirato la donna e l’ha più volte colpita con un coltello al viso, all’addome e alla schiena senza procurare ferite mortali.

varese bimbo 7 anni ucciso padre ultima telefonata

Nel frattempo sono intervenuti i carabinieri e i sanitari del 118 e sono iniziate le ricerche del bambino di 7 anni. Il piccolo è stato ritrovato senza vita in casa del padre e nell’armadio è stato trovato anche un biglietto: “Mi dispiace, perdonami papà”. Nella breve missiva l’uomo ha confessato il suo gesto ed espresso “grande disprezzo” per la moglie, che poi ha tentato di uccidere. Poi sono proseguite le ricerche dell’uomo e i carabinieri lo hanno intercettato a bordo della sua auto. Davide Paitoni ha anche cercato di sottrarsi alla cattura, ha speronato l’auto dei militari ed è fuggito a piedi, ma è stato fermato nella zona boschiva di Colle Sant’Elia, con un coltello in mano (foto Ansa).


varese bimbo 7 anni ucciso padre ultima telefonata

Sono stati i genitori della donna ad avvisare i militari della presenza del nipotino a casa del 40enne. Paitoni, che si trovava ai domiciliari dopo essere stato arrestato per aver accoltellato alla schiena un collega di lavoro, lo scorso 26 novembre ad Azzate (Varese), aveva ottenuto di trascorrere il Capodanno con il figlio e poi sarebbe dovuto tornare dalla madre, ora ricoverata in ospedale, fuori pericolo.

varese bimbo 7 anni ucciso padre ultima telefonata
varese bimbo 7 anni ucciso padre ultima telefonata

Dopo l’omicidio del figlio Davide Paitoni ha inviato un messaggio vocale a suo padre in cui di aver fatto del male al figlio e di non guardare nell’armadio della sua camera da letto dove ha nascosto il corpo del bambino ucciso con un fendente alla gola. Il provvedimento di fermo è stato emesso dalla Procura di Varese in presenza di gravissimi indizi.

Pubblicato il alle ore 15:46 Ultima modifica il alle ore 15:46