Esplosione violenta e la casa salta in aria. Si scava tra le macerie: “Un boato terribile”

Rossana, esplosione in una palazzina nella provincia di Cuneo in valle Varaita. È accaduto in una palazzina sviluppata su due piani, abitata da un anziano poi estratto dalle macerie e trasportato d’urgenza presso l’ospedale Cto di Torino. Sul posto, oltre alle tre squadre dei Vigili del fuoco, anche i sanitari del 118.

Sembrerebbe che l’anziano uomo sia l’unico inquilino della palazzina dove ha avuto luogo l’esplosione. Tutto è avvenuto durante le prime ore della mattina, quando a svegliare gli abitanti del comune sito in valle Varaita, nella provincia di Cuneo, è stata un’improvvisa esplosione.

Cuneo esplosione palazzina anziano fuga gas

Un intero edificio distrutto, dunque, sotto le cui macerie è stato estratto un anziano ancora in vita trasportato in elicottero all’ospedale Cto di Torino. Le condizioni di salute dell’uomo non sembrano essere gravi, ma resta ancora da accertare la causa che ha portato all’esplosione.


Cuneo esplosione palazzina anziano fuga gas

Le indagini in corso non solo dovranno accertare la presenza o meno di altre eventuali vittime, ma anche la causa dell’esplosione. Al momento secondo quanto ricostruito sulla vicenda, pare che a causare l’esplosione possa essere stata una fuga di gas e che l’uomo sia l’unico inquilino della palazzina.

Cuneo esplosione palazzina anziano fuga gas
Cuneo esplosione palazzina anziano fuga gas

Inoltre, secondo quanto riferito dagli operatori sanitari del 118, pare che l’uomo sia sempre stato sempre cosciente, anche durante le operazioni di salvataggio. Gli investigatori tendono a escludere almeno per il momento l’ipotesi di un tentato suicidio.

Pubblicato il alle ore 11:26 Ultima modifica il alle ore 11:26