Questo sito contribuisce alla audience di

“Purtroppo è Felice”. La terribile notizia dopo 2 giorni di ricerche del 51enne scomparso: trovato il suo corpo

Finite le speranze di ritrovare in vita l’uomo di 51 anni, Fedele Margheriti, scomparso in un bosco a Crispiano, in provincia di Taranto. Il suo corpo è stato ritrovato dopo due giorni di ricerche non lontano dal posto dove aveva lasciato l’auto. A quanto si apprende dai media locali infatti il ritrovamento è avvenuto a circa 600 metri: il malore improvviso sembra l’ipotesi più accreditata. 51 anni, era arrivato nel Tarantino con due amici. I tre si erano poi divisi e ciascuno si era mosso per conto proprio nella ricerca dei funghi.


All’orario convenuto, sul posto scelto per ritrovarsi, sono arrivati solo i due amici dell’uomo, ma non il 51enne. Erano così scattate le ricerche in tutta la zona, che risulta impervia, di non facile accesso e con punti doveva il fitto fogliame nasconde alla vista dei dirupi. Forze di polizia e vigili del fuoco hanno lavorato per le ricerche. Fino alla tragica scoperta nel bosco di Crispiano.

ricerche

Crispiano, anche la polizia scientifica sul posto

Non è chiaro al momento se sul cadavere del 51enne ritrovato a Crispiano sarà o meno svolta l’autopsia. Così come, per ora, non è stata comunicata la data dei funerali. Non è la prima volta che storie del genere si verificano. A dare la notizia del decesso dell’uomo è stato il sindaco di Crispiano, Luca Lopomo. A trovare Fedele è stato un elicottero dei Vigili del Fuoco.


ambulanza e carabinieri


Poco dopo la segnalazione del cadavere sul posto è arrivata una squadra della polizia scientifica. Nelle ore scorse il sindaco di Torre Susanna Michele Saccomanno, aveva ringraziato la comunità di Crispiano e il refetto di Taranto per l’impegno profuso nelle ricerche del concittadino. “Purtroppo, Prefettura e Carabinieri mi hanno informato che il nostro concittadino Margheriti Fedele è stato ritrovato cadavere nel bosco dove si era recato per la raccolta funghi”.

vigili del fuoco


Il dramma di Crispiano ha purtroppo degli antecedenti. Lo scorso ottobre era scomparso in circostanze simili Angelo Gallina di Feltre. Si era recato nei boschi del Feltrino in cerca di funghi. Il suo corpo era stato ritrovato proprio da un altro fungaiolo del posto. Sul luogo erano accorsi gli agenti della Questura di Belluno e la scientifica dei carabinieri di Cornuda.

Pubblicato il alle ore 12:26 Ultima modifica il alle ore 12:26