“Nuove misure”. Covid: lavoro e scuola, il governo decide. Cosa può cambiare

Torna a riunirsi il Governo: l’obiettivo della riunione del 5 gennaio è decidere sulle nuove misure per combattere l’impennata dei contagi che riguardano il lavoro e la scuola. Tra le ipotesi di lavoro c’è l’estensione del Super Green Pass e le misure sulla scuola. Andando con ordine la stretta del Governo prende la forma del Super Green Pass esteso a tutti i lavoratori. Una decisione che sembra essere già presa e che potrebbe essere un ulteriore gradino per raggiungere l’obbligo vaccinale. Il Comitato tecnico scientifico è a favore dell’obbligo di Super Green Pass per tutti i lavoratori. “Restano sei milioni di adulti non vaccinati, tutte persone che rischiano l’ospedalizzazione e fanno cambiare colore alle regioni” ha spiegato l’epidemiologo Donato Greco.

Per arginare l’esplosione di casi positivi di Covid legati alla variante Omicron il governo torna a picchiare dure sulle sacche di resistenza no vax. Una scelta inevitabile, per Matteo Bassetti. “L’estensione del super green pass a tutti i lavoratori è un obbligo vaccinale indiretto, perché se per andare a lavorare devi avere la vaccinazione è equivalente all’obbligo. Mi pare assolutamente giusto” dice il direttore della Clinica di Malattie infettive dell’ospedale San Martino di Genova.

covid misure governo lavoro scuola

Altre decisioni riguardano la scuola e in particolare sulla didattica a distanza in caso di studenti positivi. Allo studio c’è la proposta, in caso di due positivi in classe, di autosorveglianza di 5 giorni per i ragazzi vaccinati e la quarantena di 10 giorni e didattica a distanza per i non vaccinati. Un’idea che non piace ai sindacati e a parte delle forze politiche.


covid misure governo scuola

“Il prolungamento delle vacanze scolastiche non serve, la scuola non rappresenta un rischio significativo. Né serve lo screening con i tamponi perché è una misura precauzionale che non ferma l’epidemia. L’unica risposta vera è la vaccinazione”, ha spiegato l’epidemiologo Donato Greco. Inoltre dal 10 gennaio il Super Green Pass sarà obbligatorio per salire su treni, bus, metro e altri mezzi di trasporto, per mangiare nei locali al chiuso e all’aperto, per gli alberghi, per fiere, impianti sciistici e molti altri luoghi.

covid misure governo lavoro
covid misure governo lavoro scuola super green pass

Per quanto riguarda la quarantena, gli asintomatici che hanno ricevuto tre dosi di vaccino, che siano guariti dal Covid nei quattro mesi precedenti o che abbiano completato il ciclo di due dosi nei quattro mesi precedenti, non devono fare quarantena se hanno un contatto con un positivo, ma basterà l’autosorveglianza per cinque giorni. Le persone vaccinate da più di quattro mesi, se sono asintomatiche faranno una quarantena di cinque giorni. Per i non vaccinati la quarantena rimane di 10 giorni.

Pubblicato il alle ore 15:31 Ultima modifica il alle ore 15:31