Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

“È il corpo di Corrado”. La conferma dopo gli ultimi accertamenti: fermato il figlio di 33 anni

  • Italia

Il corpo ritrovato semi carbonizzato lo scorso 21 gennaio a Cerro Maggiore, nel Milanese, appartiene a Corrado D’Errico. La conferma è arrivata al termine di accertamenti lampo e delle indagini coordinate dalla Procura di Monza e Busto Arsizio (Varese), i carabinieri hanno eseguito il fermo nei confronti dell’indagato, Lorenzo, 33 anni. La Procura di Monza, che ha disposto il sequestro dell’abitazione, coordina le indagini sulle sorti dell’uomo.


A quanto emerso dalle indagini coordinate dalla Procura di Monza, Corrado D’Errico è stato ucciso in casa sua e il suo corpo è stato poi trascinato dall’interno dell’abitazione, e quindi portato in auto a Cerro Maggiore (Milano). Secondo quanto ricostruito finora, l’uomo sarebbe stato visto l’ultima volta proprio dal figlio, prima di sparire nel nulla.

ris



Già prima del fermo, Lorenzo ha ammesso di avere un rapporto difficile con il padre, tanto da trascorrere le sue giornate chiuso in camera, come la sera della scomparsa. Un altro elemento che ha destato sospetti è stato il ritrovamento dell’auto della vittima, diversi giorni dopo la sua scomparsa, a poco più di trecento metri da casa.

carabinieri


Ad essere vittima di omicidi in famiglia sono soprattutto le donne. “Nel 2021 in Italia sono stati commessi 295 omicidi volontari. È uno dei dati migliori tra i paesi europei, che a loro volta offrono i dati migliori nel mondo” ed “è aumentato il numero degli omicidi volontari di cui è stato individuato l’autore: si è passati, anche qui con una progressione costante, dal 40% del 92 al 73% del 2016”.

ambulanza


Lo aveva rilevato il primo presidente della Cassazione Pietro Curzio, aprendo l’Anno giudiziario, sottolineando però con forza, che vi è “un elemento sconcertante: tra le vittime dei 295 omicidi del 2021, 118 sono donne, di cui 102 assassinate in ambito familiare/affettivo ed in particolare 70 per mano del partner o ex partner”.