Fase 2, le nuove regole per viaggiare in treno: cambierà tutto

Nuove regole per il viaggio in treno da domani 4 maggio.Mmascherina obbligatoria, igienizzanti a bordo, posti a macchie di leopardo (un po’ come avverrà sui mezzi pubblici urbani). Ma soprattutto biglietto nominale tassativo per chi viaggia su Frecce e Intercity dove la prenotazione sarà obbligatoria. Ecco le prime novità.

Inevitabilmente, per garantire un adeguato distanziamento, su Frecce ed Intercity ci sarà una riduzione del 50% della capienza massima con una prenotazione posti “a scacchiera”. Nel caso dei regionali invece, i biglietti continueranno ad essere non nominativi e senza prenotazione del posto, ma per predisporsi appunto a macchia di leopardo ci saranno le indicazioni dei posti da lasciare liberi e dalle indicazioni sui comportamenti individuali da tenere sul treno durante e alla fine del viaggio, fornite con tutti gli strumenti a disposizione (monitor, diffusori audio, locandine). Continua dopo la foto


Per quanto riguarda le stazioni, saranno approntati percorsi a senso unico per separare i flussi in entrata e uscita, distribuendo le persone in modo tale da evitare assembramenti e proseguendo con i controlli scrupolosi ai gate di accesso e uscita verso il treno. In caso di passeggeri che a bordo treno presentino sintomi riconducibili all’affezione da Covid-19, la Polizia Ferroviaria e le Autorità sanitarie devono essere prontamente informate. Continua dopo la foto

All’esito della relativa valutazione sulle condizioni di salute del passeggero, a queste spetta la decisione in merito all’opportunità di fermare il treno per procedere ad un intervento”. Lo si legge negli allegati del dpcm firmato dal premier Giuseppe Conte. ”Al passeggero che presenti, a bordo treno, sintomi riconducibili all’affezione da Covid-19 (tosse, rinite, febbre, congiuntivite), è richiesto di indossare una mascherina protettiva e sedere isolato rispetto agli altri passeggeri”. Continua dopo la foto

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Da più di 100 anni il Gruppo #FS Italiane muove le persone, le loro passioni, i loro affetti e i loro bisogni. Oggi, domani e sempre #RiparTIAMOItalia, insieme verso il futuro.

Un post condiviso da Gruppo Ferrovie dello Stato (@fsitaliane) in data:


{loadposition intext}
E poi: “I quali sono ricollocati in altra carrozza opportunamente sgomberata e dovranno quindi essere attrezzati idonei spazi per l’isolamento di passeggeri o di personale di bordo. L’impresa ferroviaria procederà successivamente alla sanificazione specifica del convoglio interessato dall’emergenza prima di rimetterlo nella disponibilità di esercizio”.

Ti potrebbe interessare: “Con il cuore, per voi”. Al figlio neonato, il politico dà il nome dei medici che lo hanno salvato. Un gesto che non passa inosservato

Pubblicato il alle ore 12:23 Ultima modifica il alle ore 12:32