Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

Coronavirus, positivo anche assessore della regione Lombardia: “Le sue condizioni”

  • Italia

L’assessore allo Sviluppo economico della Regione Lombardia, Alessandro Mattinzoli, “è risultato positivo al coronavirus”. Lo rende noto la Regione Lombardia. “Pertanto, come previsto per gli operatori dei servizi essenziali di pubblica utilità, tutta la Giunta si sottoporrà ai test di accertamento”, spiega ancora la nota firmata dall’assessore al Welfare, Giulio Gallera.

“Una volta ottenuti gli esiti, attiveremo le procedure previste dai protocolli di Regione Lombardia, condivise con il ministero della Salute e l’Istituto superiore di sanità per i contatti diretti”, aggiunge l’assessore. L’assessore Alessandro Mattinzoli, risultato positivo al Coronavirus, “ha la febbre alta ma per il resto sta bene”: lo ha detto il presidente della Lombardia Attilio Fontana a Centocittà su Rai Radio 1. “Si augura che presto si possa abbassare e sta facendo la terapia” ha aggiunto. Il contagio di Mattinzoli ha costretto gli assessori al Welfare e alla Protezione civile, Giulio Gallera e Pietro Foroni, a rinviare la loro visita agli ospedali di Lodi, Codogno e Cremona, i presidi più sovraccarichi di pazienti dopo lo scoppio dell’emergenza sanitaria. Continua dopo la foto


Gallera e Foroni erano attesi alle 9.30 all’ospedale di Lodi, da dove si sarebbero collegati a Palazzo Lombardia per partecipare alla seduta di giunta convocata per le 10. Nel frattempo ha riaperto il Duomo, seppur adottando diverse cautele. Il nuovo coronavirus Covid-19 ha provocato nel mondo oltre 3mila morti e contagiato quasi 89mila persone. Vi sono state infezioni in tutti i continenti, tranne l’Antartide, riporta la Cnn sul suo sito. Oggi la Cina ha diffuso un nuovo bilancio con 2912 decessi e 80.026 casi. Continua dopo la foto


E’ stato confermato il secondo decesso negli Stati Uniti a causa del coronavirus. E le autorità sanitarie hanno annunciato il primo caso di infezione nello stato di New York. Il secondo paziente morto per il coronavirus, un uomo di 70 anni con patologie pregresse, era dello Stato di Washington, dove anche si è registrata la prima vittima statunitense del virus. E’ una donna di oltre 35 anni la prima positiva al test del coronavirus nello stato di New York, secondo quanto ha reso noto il governatore Andrew Cuomo precisando che era tornata da poco dall’Iran. Continua dopo la foto

{loadposition intext}
“La paziente ha sintomi respiratori, ma le sue condizioni non sono gravi ed è sotto controllo da quando è arrivata a New York”, ha aggiunto. Cuomo ha poi esortato la popolazione a non andare nel panico: “Non c’è motivo di preoccupazioni infondate, il rischio generale a New York rimane basso

Ti potrebbe interessare: Alessia Macari contro Valeria Marini. La vincitrice del primo GF Vip spiattella tutto

-->

Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Romiltec

©Caffeina Media s.r.l. 2024 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004