Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

Comunione ai divorziati, 5 cardinali contro le aperture di Papa Francesco

Il titolo dice (quasi) tutto: “Permanere nella verità di Cristo. Matrimonio e comunione nella Chiesa cattolica”. Il libro (esce il 1° ottobre) riunisce assieme gli scritti di cinque cardinali e di altri quattro studiosi, in risposta a quanto sostenuto nella relazione tenuta da un altro cardinale, Walter Kasper, su incarico di papa Francesco davanti al Concistoro straordinario del 20 e 21 febbraio. Kasper aveva lanciato un appello all’armonizzasse “fedeltà e misericordia di Dio nella sua azione pastorale riguardo ai divorziati risposati con rito civile”. Un punto focale del Concistoro, voluto da Bergoglio proprio in vista del Sinodo che si sta per aprire ad ottobre sulle “sfide pastorali sulla famiglia nel contesto dell’evangelizzazione”. Il curatore del testo, Robert Dodaro, preside dell’Istituto patristico Augustinianum di Roma, cerca di mettere una pietra tombale alle aperture di Papa Francesco: “Gli autori di questo volume sono uniti nel sostenere fermamente che il Nuovo Testamento ci mostra Cristo che proibisce senza ambiguità divorzio e successive nuove nozze sulla base del piano originale di Dio sul matrimonio disposto da Dio in Gen. 1,27 e 2,24”. 


E ancora: “La soluzione “misericordiosa” al divorzio sostenuta dal cardinale Kasper non è sconosciuta nella Chiesa antica, ma di fatto nessuno degli autori giunti a noi e che noi consideriamo autorevoli la difende. Anzi, quando la accennano, è piuttosto per condannarla come contraria alla Scrittura. Non c’è niente di sorprendente in questa situazione: gli abusi ci possono essere occasionalmente, ma la loro mera esistenza non garantisce che non siano abusi, tanto meno che siano modelli da seguire”.


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004