Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Come si è salvato Mattia

“Così mi sono salvato”. 28enne recuperato dopo 9 ore in mare, come è sopravvissuto Mattia

  • Italia

Come si è salvato Mattia Veronesi: disperso in mare per nove ore. Il 28enne era finito alla deriva a Porto Tolle durante un bagno di mezzanotte con gli amici. Si era tuffato in mare nonostante le onde alte e la forte corrente ed era sparito dalla vista di tutti.

Il tuffo nello specchio d’acqua della Spiaggia delle conchiglie, in località Barricata, la punta nord della Sacca di Scardovari, poi il nulla. Dato per disperso vista la situazione del mare, è stato ritrovato la mattina successiva riverso su uno scoglio. Alle dieci di domenica è stato avvistato dall’elicottero Drago 149 dei vigili del fuoco, circa sei chilometri a sud, dall’altra parte della Sacca, in località Santa Giulia, sempre a Porto Tolle.

Come si è salvato Mattia


Come si è salvato Mattia Veronesi: disperso in mare per 9 ore

A dare l’allarme erano stati gli amici di Mattia, preoccupati perché durante il bagno di mezzanotte avevano perso le sue tracce. Dopo la chiamata ai soccorsi, sono subito cominciate le ricerche dei vigili del fuoco, della Capitaneria di porto di Chioggia e dei carabinieri. Nove ore di ricerche con i mezzi di soccorso in mare e per via aerea. Dopo nove ore l’avvistamento di Mattia, ancora vivo, aggrappato a uno scoglio con tutta la forza che gli restava in corpo.

Come si è salvato Mattia

Come si è salvato Mattia Veronesi – Recuperato e portato in salvo, il 28enne è stato ricoverato all’ospedale di Chioggia, da dove ha raccontato la sua disavventura: “Non riuscivo a raggiungere di nuovo la riva perché il mare era molto mosso, essendo senza vestiti dopo un po’ di ore sentivo freddo e mi sono aggrappato ad un tronco d’albero. Vedevo in lontananza le luce degli elicotteri, ma essendo buio non mi notavano. Poi ho camminato un bel po’ sulla melma e poi ho perso i sensi per la troppa stanchezza fisica. Mentre provavo a mettermi in salvo pensavo alla famiglia”.

Come si è salvato Mattia Veronesi: disperso in mare per 9 ore – Sollievo e commozione nelle parole della madre del ragazzo. La donna, insieme al marito e all’altro figlio, erano arrivati sul posto per cercare Mattia ma dopo tante ore avevano perso la speranza: “È come se Mattia fosse nato una seconda volta: con suo papà e suo fratello ci eravamo preparati al peggio. Quando ci hanno detto che era stato trovato vivo, è stata una gioia enorme, incredibile, non capivo più nulla dalla felicità”.

“È scomparso tra le onde”. Mattia disperso durante il bagno di mezzanotte: ritrovato ‘così’


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004