Questo sito contribuisce alla audience di

“Abbiamo trovato il suo corpo”. Claudio era finito laggiù: 4 mesi di ricerche prima dell’epilogo peggiore

Finite le speranze di trovare in vita Claudio Aresu, l’uomo scomparso lo scorso 23 agosto nel Supramonte di Baunei, nella parte centro-orientale della Sardegna. Il corpo è stato avvistato nel pomeriggio di ieri da un escursionista. Non appena lanciato l’allarme sul posto sono arrivati gli uomini del soccorso alpino e speleologico. Il cadavere era in avanzato stato di decomposizione, sembra nei pressi di un crepaccio, ci sono comunque pochi dubbi che il cadavere appartenga all’escursionista scomparso.


Accanto a lui infatti non stati rinvenuti anche i documenti di Claudio Aresu. Il ritrovamento mette fine a una storia molto triste. Le ricerche partite subito dopo la scomparsa non avevano dato esito anche se il cadavere è stato rinvenuto a pochi chilometri dal luogo in cui l’uomo aveva parcheggiato la sua auto per l’escursione. I familiari si erano rivolti anche al programma televisivo “Chi l’ha visto?” lanciando diversi messaggi social. Resta da accertare il motivo del decesso, se avvenuto per cause naturali o per un incidente.

claudio aresu


“Fa male apprendere della scomparsa di un proprio congiunto, dopo aver riposto fino alla fine le ultime speranze. Fa male, dopo aver creduto di poterlo ritrovare anima e corpo, sapere che altro non resta di lui che le povere spoglie mortali. Sia lieve a Claudio Aresu, ora, quella terra che è stata con lui così dura. Ai suoi cari il nostro cordoglio”.


claudio aresu


“Avevamo sperato così tanto di ritrovarlo ancora in vita. Infinitamente tristi e dispiaciuti. Aspettiamo comunque quest’ultima risposta”, scrive un altro utente. Decine i messaggi arrivati. La scomparsa di Claudio Aresu si è intrecciata a quella di Alessandro Zaniboni, il geometra di 55 anni, originario di Grado, assunto dalla Sarda Ispezioni per conto della Aibel, committente del progetto Dogger Bank in lavorazione all’Intermare di Arbatax. Del professionista non si hanno più notizie dal 25 luglio.

ambulanza


“Potrebbe essere scomparso sul sentiero tra Bidonie e Codula di Luna – scrive l’Unione Sarda – Nelle scorse settimane è stato ritrovato il suo telefono, ora al vaglio degli inquirenti. Le vicende hanno riaperto il dibattito sull’opportunità di consentire le escursioni in solitaria o comunque disciplinarle con criteri più rigidi”.

Pubblicato il alle ore 16:39 Ultima modifica il alle ore 16:39