“Insieme a lui prima di morire”. Chiara Gualzetti e il suo assassino, l’abbraccio prima dell’omicidio: le ultime immagini

Chiara Gualzetti è la ragazza di 16 anni trovata morta nella zona dell’Abbazia di Monteveglio (Bologna). Aveva detto alla famiglia che usciva di casa per un appuntamento, ma non ha più fatto ritorno. Da quello che emerge dall’autopsia, Chiara Gualzetti è stata colpita dal suo omicida con una serie di fendenti “portati sia di punta che di taglio” con un coltello da cucina. È questa la ricostruzione della Procura per i minorenni di Bologna che con il pm Simone Purgato contesta al giovane l’omicidio volontario premeditato.

L’amico di Chiara Gualzetti che ha confessato di averle tolto la vita ha raccontato nuovi e agghiaccianti particolari dell’omicidio, facendo leva in particolare sul suo stupore per il fatto che “non moriva e resisteva”. Il ragazzo, di 16 anni, sarebbe stato l’ultimo a vedere la giovane. Era stato sentito per primo dalle forze dell’ordine. Nell’interrogatorio ha confessato e ricostruito in maniera lucida e precisa il delitto.

chiara gualzetti

Oltre ad aver detto di aver agito sulla base di una spinta superiore, “una presenza demoniaca che lo spingeva a compiere atti sempre più violenti verso le persone”, avrebbe anche riferito che la ragazza gli aveva espresso il desiderio di morire. Inoltre ci sarebbe stato da parte di Chiara un interesse sentimentale nei suoi confronti, forse non corrisposto. Inoltre ai magistrati ha spiegato di “essere infastidito dalle avance” della ragazza. Il racconto è al vaglio della Procura per i minorenni di Bologna, che sta valutando un accertamento psichiatrico.


chiara gualzetti prima di morire

Inoltre nella trasmissione Quarto Grado andata in onda venerdì 2 luglio sono state mostrate le ultime immagini in vita di Chiara Gualzetti: poco prima di morire la ragazza cammina al fianco del suo assassino. Le immagini, mandate in onda in esclusiva dalla trasmissione di Gianluigi Nuzzi, mostrano la 16enne al fianco del coetaneo. Le telecamere della casa di Chiara riprendono la ragazza in compagnia dell’amico di cui era innamorata, i due restano nelle vicinanze e si scambiano qualche effusione.

chiara gualzetti prima di morire
chiara gualzetti prima di morire

Lui, capelli ossigenati, maglia rossa e bermuda scuri porta con sè uno zainetto dove all’interno c’è l’arma del delitto. I due restano nelle vicinanze della casa di Chiara, esattamente per 12 minuti, si abbracciano. Poi Chiara corre verso casa per avvertire i genitori che si allontanerà per dieci minuti. Ritorna dall’amico e insieme si incamminano verso il boschetto dove il 16enne la ucciderà a coltellate.

Pubblicato il alle ore 10:46 Ultima modifica il alle ore 10:46