Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

Stroncata dal cancro, Chiara aveva deciso di sposarsi 2 giorni prima

  • Italia

La storia di Chiara ed Edoardo non ha precedenti. La giovane donna di 35 anni lottava da due anni contro la grave malattia che ha spento la sua vita pochi giorni fa. I due volevano fare “vincere la vita”, nonostante conoscessero entrambi la realtà dei fatti, immodificabile, già decretata. Ma hanno lottato insieme, fino alla fine, fino a quando Chiara non è andata via per sempre.

La coppia di Fucecchio ha scritto una pagina importante, non solo nella loro storia. Chiara Giuntoli muore all’età di 35 anni, lasciando per sempre i suoi cari ed Edoardo Parisi, quel ragazzo che ha sempre amato e che è riuscito a sorprenderla e “fare vincere la vita”, nonostante il triste epilogo. Chiara era già terminale quando il giovane uomo di 32 anni le ha fatto un dono eterno. (Continua a leggere dopo la foto).


Hanno sfidato il tempo e il destino, armati di solo amore e da una dedizione reciproca e assidua, e fino all’ultimo si sono promessi amore eterno. Lo racconta Edoardo: “Sapevo che era impossibile, ma così ha vinto la vita”. Edoardo ha chiesto la mano di Chiara, poi morta due giorni dopo a Cisanello, per le complicazioni di quel tumore che da due anni non le dava più pace. (Continua a leggere dopo la foto).

Un cancro al seno troppo grave, che ha portato Chiara alla morte, ma non senza aver conosciuto il volto dell’uomo che ha dimostrato fino all’ultimo di amarla più di ogni altra cosa. Solo un anno fa, lo stesso aveva promosso una partita di calcio presso lo stadio Tre Archi di Fucecchio, ponendo l’obiettivo di raccogliere fondi a favore della ricerca contro il cancro al seno. Furono raccolti 10.000 euro, poi devoluti alla ricerca. (Continua a leggere dopo la foto).

Tutti conoscevano Chiara e la sua storia. La giovane donna non ha mai tenuto nascosta la sua malattia, ma non per questo Chiara ha mai tolto il suo sorriso. Fino a quando le forze non hanno ceduto, Chiara ha continuato a lavorare per il marchio della moda Valentino, rimanendo forte per i propri cari e anche per tutte quelle donne che, come lei, lottavano da guerriere e sempre in nome della vita.

“Basta incubi”. Alex Zanardi, mamma Anna parla per la prima volta: il suo cuore spaccato dal dolore


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004