“Era lì da 40 anni”. Ritrovamento choc, per puro caso in un luogo fuori dal comune. “È un 50enne…”

Catania, ritrovati i resti di un uomo dopo 40 anni. Sarebbe morto in una grotta lavica posta alle pendici dell’Etna. Il ritrovamento dei resti umani di un uomo morto verosimilmente tra la fine degli anni ’70 e gli anni ’90 è avvenuto da parte dei militari del Soccorso Alpino della Guardia di Finanza di Nicolosi, in provincia di Catania.

La scoperta aprirebbe nuovamente il caso sulla misteriosa morte di un uomo di circa 50 anni, alto 170cm e affetto da malformazioni congenite a naso e bocca. Questo è emerso dalle prime indagini scientifiche condotte sui resti alla luce del ritrovamento da parte dei militari, avvenuto casualmente durante le attività quotidiane di addestramento.

Catania ritrovamento resti umani mistero uomo morto

Diffuso anche un ulteriore dettaglio, ovvero quello degli abiti che la vittima avrebbe indossato nel giorno della morte: lunghi pantaloni scuri, una camicia chiara a righe, un leggero maglione di lana, una cravatta nera, una mantellina di nylon verde scuro, un cappello di lana con pon-pon e degli scarponcini Pivetta n. 41.


Catania ritrovamento resti umani mistero uomo morto

Stando a quando ricostruito dai militari Sagf del Comando Provinciale di Catania, pare che l’uomo si sarebbe introdotto nell’anfratto andando incontro alla morte per cause non violente. E sempre dai primi risultati delle analisi è emerso che il decesso risalirebbe a un periodo compreso tra la fine degli anni Settanta e gli anni Novanta. Nessuna denuncia di scomparsa, però, avvenuta all’epoca.

Catania ritrovamento resti umani mistero uomo morto
Catania ritrovamento resti umani mistero uomo morto

Si indaga, dunque, sull’identità della vittima, per poter dare a quei resti anche un nome e un volto. Oltre ai resti, rinvenuti sul posto anche alcune monete di vecchie lire e un orologio Omega con cinturino e un piccolo pettine con custodia. Eventuali segnalazioni di persone scomparse che corrispondano alla descrizione possono farsi al numero di telefono 0955192125 del comando provinciale della Guardia di Finanza di Catania.

Pubblicato il alle ore 13:42 Ultima modifica il alle ore 13:42