Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

Dramma in centro, travolto mentre passeggia con figlio: papà Giorgio è morto

  • Italia

Passeggia con il figlio di sei anni e viene travolto e ucciso da un’auto pirata. E’ la tragedia accaduta sabato sera vicino Caserta, dove un 34enne, Giorgio Galiero, è deceduto in via delle Acacie, località di Pinetamare, Castel Volturno, mentre il bambino che l’uomo temeva per mano è rimasto miracolosamente illeso.
E’ stato individuato e arrestato nelle notte la persona che sabato sera intorno alle 20,30 ha investito e ucciso el villaggio Coppola Pinetamare, a Castel Volturno, Giorgio Galiero, 34 anni. Secondo le prime ricostruzioni dei carabinieri di Pinetamare, il giovane passeggiava con la famiglia e stava attraversando la strada all’altezza del pub Bambusa, in via delle Acacie.

Proprio in quel momento, un suv Bmw áX6 con targa di nazionalità polacca, è arrivato a tutta velocità dopo aver sorpassato due auto e ha investito in pieno l’uomo che stava attraversando la strada. Giorgio Galiero, figlio di un noto commerciante di Pinetamare che gestisce alcuni esercizi pubblici nel villaggio, era con altri familiari, tra cui anche un bambino di 6 anni. Continua dopo la foto



Secondo i carabinieri il bambino era più distante dal padre Giorgio Galiero in quel momento e così si è salvato, altrimenti l’impatto violento non avrebbe risparmiato nemmeno lui. Il giovane, infatti, è morto sul colpo. I soccorsi del 118 che sono arrivati immediatamente, hanno solo potuto constatare che per il giovane papà non c’era più nulla da fare. Il figlio sotto shock in lacrime è fuggito a casa dove è stato rintracciato subito dopo. Continua dopo la foto

L’uomo al volante del Suv è scappato senza prestare soccorso. I carabinieri si sono messi subito alla ricerca del pirata della strada e lo hanno rintracciato intorno alle due della notte. Hanno perquisito la sua abitazione e dopo lo hanno portato in caserma per l’interrogatorio di rito. Alle prima luce dell’alba per lui si sono aperte le porte del carcere di Santa Maria Capua Vetere. Ora dovrà rispondere dell’accusa di omicidio stradale aggravato per l’omissione dei soccorsi. Continua dopo la foto

{loadposition intext}
Al momento non sono state rese note le generalità della persone che ha travolto e ucciso Giorgio Galiero. Nelle prossime ore se ne saprà di più. Intanto in rete sale l’odio contro l’investitore con messaggi che inneggiano al linciaggio.

Ti potrebbe anche interessare: Mario Cerciello Rega, arrivano i risultati dell’autopsia: “È morto così”

fbq('track', 'STORIE');