“Casa Italia”, il progetto del governo per ricostruire le città distrutte dal devastante terremoto. Renzi sceglie di chiedere consiglio proprio a lui…

 

Il governo sta già lavorando per ricostruire dopo il terribile terremoto. Matteo Renzi è stato a Genova nel workshop di Renzo Piano. Un confronto con l’architetto italiano più famoso nel mondo che avrebbe riguardato diversi temi – relativi soprattutto al progetto “Casa Italia” che il premier ha annunciato al termine dell’ultimo Consiglio dei ministri – fra cui certamente il nodo della ricostruzione post-terremoto in centro Italia. La notizia, anticipata dalla Stampa, trova conferma da fonti di Palazzo Chigi.

Si troverà presto una soluzione buona?


(Continua a leggere dopo la foto)

{loadposition intext}

Renzo Piano ha esposto il suo pensiero in un’intervista sul Corriere della Sera. “Un cantiere leggero” propone l’architetto e senatore a vita, che consenta di “ricucire senza distruggere” e di non allontanare le popolazioni dalle aree colpite. Si tratta di “abitazioni montate nella zona sismica, strutture temporanee, non definitive”, come le casette di legno montate a Onna, dopo il terremoto del 2009 che rase al suolo il paesino abruzzese. “Non si deve allontanare la gente da dove ha vissuto” aggiunge Piano, spiegando che ” bisogna ricostruire tutto com’era e dov’era. Sradicare le persone dai loro luoghi è un atto crudele”.

(Continua a leggere dopo la foto)

Nessun commento sull’incontro. Resta pertanto da valutare se il ruolo di Renzo Piano nella fase della ricostruzione sarà limitato alla consulenza delle migliori pratiche da attuare o il Governo vorrà chiedere all’architetto una presenza maggiore nella delicatissima sfida della rinascita dei borghi storici di Amatrice, Accumoli e Pescara del Tronto. Quello che trapela è la volontà di Matteo Renzi di utilizzare il più possibile le competenze e i consigli di Renzo Piano per il progetto Casa Italia, che oltre agli interventi di prevenzione sismica dovrebbe contenere un più ampio sistema di messa in sicurezza del territorio italiano – dal dissesto idrogeologico all’efficienza energetica, dalle bonifiche fino alla banda larga.

 

Ti potrebbe interessare anche: Lui è Kid, un cagnolino di Pescara del Tronto, e sta facendo commuovere il web. Non si muove e resta sdraiato vicino alle macerie. Un vigile del fuoco racconta la sua storia e si fatica a trattenere le lacrime…

Pubblicato il alle ore 18:05 Ultima modifica il alle ore 11:28