Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Caro bollette moratoria morosi governo

Caro energia, bollette: una moratoria di 6 mesi per i morosi allo studio del governo

  • Italia

Caro bollette, la ricetta di Giorgia Meloni. In attesa della formazione del nuovo Governo, starebbero proseguendo i contatti della leader di Fratelli d’Italia con il premier Mario Draghi. Secondo quanto riportano i quotidiani, Giorgia Meloni starebbe valutando insieme al governo uscente tutte le strade possibili in vista del quarto probabile decreto Aiuti.

Tra le ipotesi circolate in ambienti parlamentari ci sarebbe in prima posizione quella del caro-bollette. Si tratta dell’emergenza più sentita e per la quale Giorgia Meloni starebbe lavorando una soluzione per dare un aiuto alle persone in difficoltà con le le Bollette di luce e gas e le imprese che si trovano al bivio tra l’aumento dei prezzi e la chiusura. Aumenti che preoccupano non poco le famiglie e le aziende.

Leggi anche: “Cosa succede in autunno”. Bollette gas e luce alle stelle: perché i prezzi aumentano in Italia

Caro bollette moratoria morosi governo


Caro bollette, moratoria 6 mesi per i morosi allo studio del governo

L’ultimo aggiornamento delle tariffe dell’energia diffuso da Arera (l’Autorità di Regolazione di Energia, Reti e Ambiente) prevede un incremento dell’elettricità che toccherà la quota del 59% negli ultimi tre mesi del 2022, mentre per il gas sono previsti rincari del 60%. E proprio a causa del nuovo caro bollette il prossimo governo si starebbe già muovendo.

“La priorità è fermare la speculazione sul gas”, ha detto Giorgia Meloni all’assemblea di Coldiretti a Milano e poi di nuovo sui social: “Continuare all’infinito a compensare il costo delle bollette regalando soldi a chi si sta arricchendo sulle spalle di cittadini e imprese sarebbe un errore”, ha poi precisato. Il nuovo governo può contare su un budget che va da 10 a 25 miliardi. Dieci sono stati lasciati in eredità dal governo Draghi, grazie al minor deficit ufficializzato dal ministro dell’economia Daniele Franco nella Nadef.

Caro bollette moratoria morosi governo

Caro bollette, le idee del prossimo governo – Uno dei punti al vaglio è l’aumento della base Isee per i bonus o le aliquote del credito di imposta. Almeno 4,7 miliardi dovrebbero servire, come scrive Repubblica, per rinnovare il credito d’imposta per dicembre alle imprese energivore, già allargato da Draghi a bar, negozi e ristoranti. Poi ci sono tre miliardi che dovrebbero servire per un bis del bonus da 150 euro a 20 milioni di lavoratori e pensionati, compresi precari e autonomi, con redditi fino a 20mila euro annui.

Due miliardi per lo sconto accise sui carburanti di 30,5 centesimi, fino a fine anno ma anche la moratoria per famiglie e imprese sulle bollette non pagate: almeno sei mesi di non morosità e senza distacchi di luce e gas. Sempre secondo Repubblica potrebbe intervenire il fondo Sace, società di assicurazione dei crediti controllata dal ministero dell’Economia, allargato anche alle piccole imprese di fornitori di energia, che rischiano di fallire per l’insolvenza della clientela.


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004