Sangue sulla strada, con l’auto contro un camion. Per Carla non c’è stato nulla da fare

Caprile, ennesima tragedia consumata sulla strada. Un dramamtico incidente spegne per sempre la vita di una donna di 47 anni, Carla Scola, sulle strade dell’agordino, lungo la SR 203. Un violento impatto avvenuto contro un camion e purtroppo per la 47enne nulla da fare.

Carla Scola viaggiava lungo la SR 203 agordina in direzione Caprile-Rocca Pietore alla guida della sua Peugeot 205, quando è stato impossibile evitare l’impatto contro il camion, all’altezza dell’Hotel Monte Civetta.

Caprile Carla Scola morta 47 anni incidente

Carla Scola viaggiava da sola. Nonostante il pronto intervento dei soccorsi, per la donna nulla da fare. Carla muore sul colpo. Ancora in corso l’esatta ricostruzione della dinamica del sinistro. Sul posto, dopo l’allarme, una squadra dei carabinieri di Caprile che hanno effettuato i rilievi e un immediato intervento dell’elicottero dall’Alto Adige.


Caprile Carla Scola morta 47 anni incidente

Tanti i tentativi per salvare la vita della donna, originaria di Laste di Rocca Pietore. Tutto è avvenuto intorno alle 8 del mattino e solo verso le 10 le lunghe colonne di veicoli formatesi lungo il tratto stradale interessato dal sinistro sono riuscite a smaltirsi. Questo perché in seguito all’incidente, il tratto stradale è stato chiuso per permettere l’intervento dei soccorritori e delle forze dell’ordine.

Caprile Carla Scola morta 47 anni incidente
Caprile Carla Scola morta 47 anni incidente

E come riportato su Il Corriere della Sera “drammatica la scena che si è presentata ai soccorritori. Sul posto i carabinieri di Arabba e Caprile, i vigili del fuoco permanenti di Agordo e i volontari, oltre all’ambulanza del pronto soccorso dell’ospedale di Agordo, seguita poco dopo dall’elicottero Pelikan del 118 di Bolzano. Per la donna, morta nel tremendo impatto, non c’è stato purtroppo nulla da fare, mentre sono stati presi in carico e trasferiti in ospedale i due occupanti del mezzo commerciale, feriti in maniera non grave”.

Pubblicato il alle ore 10:44 Ultima modifica il alle ore 10:44