Caorle Bernadetta Gallo Morta Lungomare

Choc sul lungomare, scoperto cadavere di una donna. Le telecamere svelano la causa della morte

Una notizia scioccante ha sconvolto un’intera città. Una donna è stata trovata senza vita sul lungomare. Il ritrovamento del suo cadavere ha lasciato tutti addolorati e ciò che sta emergendo in queste ore è un quadro decisamente incredibile. Infatti, la causa del suo decesso è da addossare a qualcuno in particolare. La vittima era anziana, infatti aveva 80 anni. Trovati sulla sua salma del sangue e dei graffi e gli inquirenti si sono dunque convinti che alla base del suo decesso ci sia un motivo preciso.

L’80enne è stata notata sulla strada da alcuni passanti, che si trovavano quindi lì di passaggio. Quando hanno compreso la gravità della situazione, hanno contattato urgentemente i soccorritori, giunti sul posto con tempestività. Quando però i sanitari del 118 hanno raggiunto l’80enne, aveva già smesso di respirare e non è stata in grado nemmeno di resistere per il trasporto in ospedale. A seguire la vicenda sono i carabinieri, che sono arrivati sul luogo della tragedia e hanno avviato le loro indagini.

Anziana Morta Lungomare Caorle Pirata Strada

A perdere la vita è stata la signora Bernadetta Gallo, che è deceduta sul lungomare di Caorle, in provincia di Venezia. Il suo cadavere è stato ritrovato nelle vicinanze dell’albergo ‘Doriana’. I militari che sono intervenuti sono della compagnia di Caorle. E grazie all’ausilio delle telecamere di videosorveglianza, presenti nella zona del dramma, si è arrivati a comprendere cosa sia esattamente successo alla povera anziana. Purtroppo si sarebbe in presenza di un vero e proprio omicidio stradale.


Caorle Anziana Morta Lungomare Pirata Strada

Stando a quanto è stato accertato dalle analisi delle immagini, Bernadetta Gallo è morta dopo essere stata investita da un pirata della strada. La persona alla guida del mezzo non si è fermato per prestarle soccorso. Non è ancora stata individuata dai carabinieri, ma quando sarà rintracciato dovrà rispondere delle accuse di omicidio stradale e omissione di soccorso. Bernadetta Gallo è quindi stata travolta sul lungomare e il medico legale è giunto alla conclusione che sarebbe spirata per le ferite riportate nell’impatto.

Bernadetta Gallo non ha avuto alcuna speranza di sopravvivenza, dopo essere stata presa in pieno dal veicolo guidato dal pirata della strada. Una tranquilla giornata di inizio settimana si è trasformata in una tragedia a Caorle. Le prossime ore saranno dunque decisive per cercare di risalire all’autore del gesto, che sarà tenuto anche a spiegare le ragioni per le quali è scappato via.

Pubblicato il alle ore 16:50 Ultima modifica il alle ore 16:50