Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

Meteo, allerta caldo sull’Italia: picchi di 40 gradi anche di notte. Le regioni più colpite

  • Italia
“Arriva l’aria calda dal Sahara”. Meteo, picchi di 40 gradi

“Arriva l’aria calda dal Sahara”. Meteo, picchi di 40 gradi: dove e quando. Il caldo è ufficialmente arrivato e i nostri condizionatori cominciano ad accendersi piano piano. I meteorologi italiani sembrano tutti d’accordo che stanno arrivando i famosi 40 gradi, ma la cosa che preoccupa è che l’aria calda resisterebbe anche di notte. Andiamo con ordine e facciamo chiarezza.

>> “Tiratela fuori”. Paura al parco acquatico, bimba di 11 anni colta da infarto in piscina

Le giornate più calde saranno mercoledì e giovedì di questa settimana, con previsioni di temperature fino a 44 gradi in Sardegna e 39 gradi a Roma. Il basso Tirreno, il Tirreno centro settentrionale e il medio Adriatico saranno le zone più afose, insieme alla Pianura Padana. Le condizioni microclimatiche locali, come la presenza di fiumi, laghi o l’esposizione ai venti principali, influiranno sulla temperatura percepita dal corpo. L’umidità dell’aria sarà un fattore importante, poiché più è elevata, maggiore è il senso di caldo.

“Arriva l’aria calda dal Sahara”. Meteo, picchi di 40 gradi


“Arriva l’aria calda dal Sahara”. Meteo, picchi di 40 gradi

Anche in montagna, il caldo sarà anomalo. Sulle zone alpine centro orientali, alla quota di 1000m, le massime potranno superare i 24/26°C, mentre sull’Appennino centrale si potranno arrivare a 30/32°C. In montagna al Sud, intorno ai 1000m, si potranno toccare anche punte di 32/34°C. Il promontorio anticiclonico inizierà a sgonfiarsi già venerdì, prevalentemente sulle regioni settentrionali.

“Arriva l’aria calda dal Sahara”. Meteo, picchi di 40 gradi

Sabato, il calo termico si estenderà anche al Centro, mentre al Sud le temperature resteranno elevate. Domenica, le temperature scenderanno anche al Sud. Cosa fare però per affrontare questo caldo atroce, che è il primo di questa estate 2024? Il consiglio sempre lo stesso: bere molto acqua. Inoltre è importante evitare sforzi intensi e utilizzare mezzi di raffreddamento come acqua fredda.

È anche importante monitorare la disidratazione e assicurarsi di sostituire i liquidi in modo adeguato (mangiare tanta frutta). Non ci resta quindi che sopportare, stare al fresco, ove possibile, e non esagerare con l’aria condizionata in stile americano. Per il resto, c’è poco altro da fare.

Leggi anche: Mozzarelle, quali sono le migliori al supermercato: sorprese nella classifica di Altroconsumo


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Romiltec

©Caffeina Media s.r.l. 2024 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004