Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
caldo record aumento mortalità

Allerta meteo per il weekend 23-24 luglio: inferno in 16 città italiane. Poi temporali

  • Italia

Caldo record, nel 2022 eccesso di mortalità. Sono state purtroppo confermate le previsioni di un’estate davvero torrida. Quest’anno le temperature ricordano quelle registrate nel 2003, ritenuto il più caldo della storia. Ed esattamente come allora gli esperti mettono in guardia sull’aumento di mortalità legato appunto al gran caldo.

Nel 2003 la terribile estate provocò soltanto in Italia la morte di almeno 18mila persone. Sono numerose le analogie con quell’anno, come le circolazioni d’aria sub-tropicale che sono praticamente sovrapponibili. In questi mesi una serie di anticicloni africani a ciclo continuo hanno portato le temperature a sfiorare i 40 gradi già dal mese di giugno.

caldo record aumento mortalità


Caldo record, previsto un aumento di mortalità come nel 2003

L’esperta Chiara Cadeddu ha coordinato il dossier “Il cambiamento climatico in Italia”, presentato dall’Italian Institute for Planetary Health insieme all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma. Oggi afferma che le temperature record potrebbero provocare “un eccesso di mortalità dovuto al caldo, come avvenuto già durante l’estate del 2003”. A seguito dell’aumento dell’aspettativa di vita “rispetto a 20 anni fa abbiamo inoltre una maggior presenza di anziani e fragili, che sono le persone sulla cui salute il caldo eccessivo può avere un impatto più forte”.

caldo record aumento mortalità

“Nel 2020 – dice ancora Chiara Cadeddu – l’Italia ha segnato uno degli incrementi di temperatura maggiori in tutta Europa, con +1,54 °C rispetto alla media del periodo 1961-1990 ed è considerato un hot-spot climatico ovvero un’area che continua a surriscaldarsi più velocemente della media globale”. Ciò ha “un impatto allarmante sulla salute pubblica”. E nei prossimi giorni si raggiungerà il picco dell’anticiclone africano Apocalisse4800.

Nel week end le temperature continueranno a salire raggiungendo i 40 gradi soprattutto al nord. Sedici città sono da bollino rosso, ondate di calore previste a Roma, Milano, Bologna, Genova, Firenze, Trieste, Torino. Antonio Sanò de IlMeteo.it prevede inoltre per sabato 23 luglio forti temporali sui settori alpini specialmente nel Triveneto. Alcuni acquazzoni potrebbero raggiungere anche le zone in pianura. Per avere un po’ di refrigerio bisognerà attendere martedì 26 quando l’aria fresca del nord Europa scenderà anche sul Belpaese.

Caldo record, l’allarme dei medici: “Non mettete i ghiaccioli nelle parti intime”


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004