Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Cadavere donna Po Rovigo foto vestiti

“Una giovane donna”. Cadavere decapitato nel Po, la decisione dei carabinieri dopo il ritrovamento

  • Italia

È morta in seguito a ferite di arma da taglio la donna il cui corpo è ritrovato nel fiume Po a Occhiobello, in provincia di Rovigo, in Veneto, il 4 aprile 2022. Ancora non si sa quale arma abbia usato l’assassino per ucciderla ma è certo che dopo il delitto, forse per non far risalire alla sua identità, alla donna sono state amputate le mani e la testa.

Questi gli ultimi aggiornamenti sugli accertamenti medico-legali effettuati sul cadavere ritrovato nel Polesine il 4 aprile, chiuso in un borsone che si era arenato su alcuni massi vicino alla riva del fiume. Al momento le analisi del Dna prelevato dal corpo ancora non hanno rivelato la sua identità come non è risultato nessun elemento dalle comparazioni. Poche le informazioni: la vittima era una donna, non aveva più di 30 anni ed era di pelle bianca. Il corpo mutilato era stato trovato il 4 aprile da due dipendenti Aipo (Agenzia interregionale per il fiume Po) mentre facevano una ricognizione con il motoscafo sulle rive.

Cadavere donna Po Rovigo foto vestiti


Cadavere di donna nel Po a Occhiobello (Rovigo): le foto dei vestiti

Per risalire all’identità della vittima, i carabinieri e la procura hanno deciso di diffondere le foto dei vestiti della donna. Nelle foto si vedono un abito etnico, un paio di jeans e una vestaglia rosa. La procura ha chiesto a chiunque fosse in grado di riconoscere gli indumenti o in ogni caso di fornire informazioni utili di contattare il comando provinciale dei carabinieri.

Cadavere donna Po Rovigo foto vestiti

Una decina di giorni fa anche la procura di Modena ha diffuso le foto degli indumenti di un cadavere di una donna rinvenuti a Torre Maina, frazione di Maranello, in provincia di Modena. Tra le foto diffuse dall’arma dei carabinieri ci sono maglione dolcevita nero con alcune bande bianche, un lupetto rosso, un reggiseno rosso, una maglietta bianca a maniche lunghe con alcune stampe e un orecchino in oro giallo.

Anche nel caso del ritrovamento delle parti del cadavere rinvenuto a Torre Maina, i resti sono ora al vaglio della polizia scientifica che dovrà estrarre il dna per confrontarlo con quello di altre persone scomparse di recente. Tra queste quello di Saman Abbas, la giovane pachistana scomparsa da Novellara (Reggio Emilia) il 30 aprile 2021.

Resti umani trovati a Maranello, diffuse le foto di vestiti e accessori


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004