Dramma sulla strada, incidente sulla provinciale: morto un uomo, gravissima una 28enne

Un grave incidente stradale intorno alle 9.30 di questa mattina è costato la vita a Luciano Plos. 71 anni, residente a Buja in provincia di Udine, vano è stato qualsiasi tentativo di salvarlo. Lo schianto, sulla provinciale che costeggia Buja, all’altezza dell’incrocio tra via Ursinis e via Vidiset a Buja. Due le auto coinvolte. Ancora mistero sulle ragioni dello schianto sul quale indagano le forze dell’ordine. A quanto si apprende l’auto guidata da Plos avrebbe urtato contro un altro mezzo in transito finendo in un fosso.


Troppo gravi le feriti riportate da Luciano Plos: è morto poco dopo l’arrivo all’ospedale Santa Maria della Misericordia di Udine. Elitrasportata al pronto soccorso dello stesso nosocomio, la conducente dell’altra auto, una donna di 28 anni le cui iniziali sono Z.N., rimasta gravemente ferita. Sul posto i vigili del fuoco di Gemona e i carabinieri di Tolmezzo e Venzone oltre al personale medico e paramedico del 118.

vigili del fuoco


Non è chiaro se la salma di Luciano Plos sia a disposizione dell’autorità giudiziaria. Né quando saranno svolti i funerali. Ieri sera un altro grave incidente si era verificato a a Montescudaio, in provincia di Pisa. Per cause ancora da accertare un’auto e un furgone si sono scontrati. Erano da poco passate le 19.30 di ieri giovedì 25 novembre: drammatica la scena che si è presentata ai soccorritori, avvisati del sinistro da un automobilista in transito.


carabinieri


Terribile il bilancio, nello schianto ha infatti perso la vita un 32enne, residente a Cecina, papà di due bambini trasportati insieme alla madre 30enne in ospedale. Gravissimo, poi, uno dei due occupanti del furgone. L’altro uomo alla guida, un 34enne, ha riportato traumi agli altri e trasportato all’ospedale di Cecina.

ambulanza


Sul tratto di strada di Montescudaio, chiamata dei Tre Comuni, il traffico è rimasto bloccato a lungo. Sul posto sono intervenute le ambulanze della Pubblica Assistenza di Rosignano, Cecina e Bibbona (le prime due con medico a bordo) e della Misericordia di San Pietro in Palazzi insieme ai carabinieri di Volterra e ai vigili del fuoco di Cecina.

Pubblicato il alle ore 15:06 Ultima modifica il alle ore 15:07