buccinasco murato corpo mamma pensione

Due anni con la mamma morta in casa, scoperta dei carabinieri. Cosa hanno trovato nell’armadio

Da Buccinasco, provincia di Milano, arriva una storia agghiacciante. Un uomo di una cinquantina di anni, incensurato, è stato denunciato dai carabinieri per occultamento di cadavere e truffa aggravata ai danni dello Stato. L’uomo ha murato il corpo senza vita della mamma in un armadio della camera da letto.

A segnalare agli uomini dell’Arma la presenza del cadavere nell’armadio è stata, sabato 16 ottobre, la compagna del cinquantenne. Prima sarebbe stato proprio l’uomo a raccontare tutto alla donna. In sostanza l’uomo ha nascosto il corpo della mamma per poter continuare ad incassare la pensione di 1700 euro al mese. Lo ha fatto per due anni.

buccinasco murato corpo mamma pensione

L’uomo denunciato per occultamento di cadavere e truffa aggravata ha raccontato alla compagna che dopo la morte della mamma 80enne per cause naturali, nel novembre del 2019, ha preso la decisione. Avrebbe murato il corpo per prendere ancora la sua pensione. Lo stesso ha ammesso il fatto davanti ai carabinieri che hanno fatto irruzione nella casa di Buccinasco sabato in tarda serata.


Il cinquantenne ha poi spiegato ai carabinieri di aver avvolto il corpo della mamma in sacchi di plastica. Poi ha ricoperto tutto con argilla e legno. A recuperare il cadavere sono stati i carabinieri del nucleo investigativo di Milano. Sul posto anche personale del laboratorio di antropologia e odontologia forense dell’istituto Medicina Legale del capoluogo lombardo.

Sul corpo della donna è stata disposta l’autopsia, mentre la casa è stata posta sotto sequestro. Anche i conti correnti del 50enne sono stati bloccati.

Pubblicato il alle ore 17:03 Ultima modifica il alle ore 17:04