Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

“Trovata morta sul letto”. Una 25enne senza vita, l’allarme del marito

  • Italia

Una donna di 25 anni è stata trovata stamani morta nella sua casa a Prevalle, in provincia di Brescia. A quanto si apprende a lanciare l’allarme è stato il marito. I carabinieri avrebbero trovato morta la donna nel letto. Da valutare alcuni presunti segni sul corpo della donna. In corso un sopralluogo della Scientifica dei carabinieri con il magistrato di turno. Quindi sarà riascoltato il marito. Per ora vige il massimo riserbo e nessuna informazione trapela.


La donna, di origine pachistane, viveva da qualche tempo nella provincia di Brescia. Solo pochi giorni fa, il 13 dicembre, una signora di 50 anni è stata trovata morta all’interno della sua casa a Cagliari. La terribile scoperta è stata fatta dopo che una parente della vittima aveva cercato di rintracciarla, senza riuscirci. Dunque, aveva contattato le forze dell’ordine, che quando sono entrate nell’appartamento l’hanno rinvenuta priva di vita. La donna è stata trovata con i vestiti addosso e distesa sul letto.

carabinieri



E subito si è capito che fosse accaduto un omicidio. Quando i militari si sono avvicinati alla 50enne, hanno immediatamente notato alcune ferite procurate da un’arma da taglio, un coltello per l’esattezza. Quindi, sono state avviate le indagini per risalire al colpevole dell’assassinio. La povera donna era originaria della Romania.
Quella di Brescia è solo l’ultima tragedia. Sono 89 al giorno le donne vittime di reati di genere in Italia, secondo le segnalazioni raccolte dalle Divisioni anticrimine delle questure.

carabinieri

Nel 62% di casi si tratta di maltrattamenti in famiglia. Nel 72% dei casi di femminicidio l’autore è il marito o l’ex marito, in un caso su due ha usato un’arma da taglio. Il tasso più alto di donne che si rivolgono alle forze dell’ordine per le richieste di ammonimento si registra nelle regioni del Sud, in particolare in Sicilia.

ambulanza


E proprio da questa regione, da Catania, città scossa nel recente passato da alcuni gravi episodi di femminicidio, che è necessario dire basta. Con il progetto ‘Questo non è amore’ la Polizia di Stato rinnova il proprio impegno a sensibilizzare, in modo semplice e lineare, le vittime di violenza e non solo, nella convinzione che la lettura delle storie raccontate nella brochure, purtroppo tutte vere, rappresenti uno stimolo a chiedere aiuto e a denunciare.


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004