Bonus tv, vale per tutti. Ecco come ottenere lo sconto e a quanto ammonta

Bonus Tv, tutto quello che bisogna sapere per usufruirne. La notizia è ufficiale e viene diffusa dopo la firma apportata dal ministro dello Sviluppo Giancarlo Giorgetti. Agevolazioni previste per gli italiani che avranno modo di acquistare un nuovo apparecchio televisivo usufruendo del bonus. Ma a patto che questo risponda a requisiti ben precisi.

Ma a cosa serve il bonus? Alcuni dettagli sono stati ben spiegati nella nota ufficiale del ministero che così informa: “Il ministro dello sviluppo economico Giancarlo Giorgetti ha firmato il decreto attuativo che rende operativo il bonus rottamazione Tv, che sostiene i cittadini nell’acquisto di televisori compatibili con i nuovi standard tecnologici di trasmissione del digitale terrestre Dvbt-2/Hevc Main 10. La nuova tecnologia consentirà di migliorare la qualità del segnale e di dare spazio alle trasmissioni in alta definizione”.

Bonus tv requisiti sconto decreto ministero

Tutto questo a patto che si risponda a determinati requisiti che lascerebbero usufruire dello sconto del 20% sul prezzo d’acquisto fino a un massimo di 100 euro. Si tratta, nello specifico, di un bonus rottamazione. Infatti chiunque abbia acquistato un televisore prima del 22 dicembre 2018, potrà procedere alla rottamazione quindi ottenere lo sconto sul prossimo acquisto.


Bonus tv requisiti sconto decreto ministero

Lo scopo è dunque ben chiarito: sostituire gli apparecchi televisivi non idonei agli standard tecnologici, permette di fare fronte alla tutela ambientale e alla promozione dell’economia circolare, tutto questo grazie alla catena di un corretto smaltimento che si andrà a favorire e sostenere. Per entrare nel dettaglio, le modalità di rottamazione previste sono due: consegnando al rivenditore il vecchio televisore oppure consegnarlo direttamente in una isola ecologica autorizzata con apposita certificazione.

Bonus tv requisiti sconto decreto ministero
Bonus tv requisiti sconto decreto ministero

Il bonus rottamazione Tv, inoltre, è rivolto a tutti i cittadini e non prevede limiti di ISEE. Tre i soli requisiti: residenza in Italia, rottamazione di un televisore e il pagamento del canone di abbonamento al servizio di radiodiffusione. Per verificare la compatibilità dei televisori in proprio possesso e gli elenchi delle apparecchiature idonee non si dovrà fare altro che consultare il sito nuovatvdigitale.mise.gov.it.

Pubblicato il alle ore 15:51 Ultima modifica il alle ore 15:51