Città di Castello, bimbo morto annegato

Tragedia in piscina, bimbo di 6 anni muore annegato dopo un malore a bordo vasca

La tragedia si è consumata nel pomeriggio di giovedì 15 luglio, attorno alle 15.30, quando un bambino di 6 anni è morto all’interno di una piscina dopo essere stato colto da un malore. L’incidente è accaduto a Città di Castello (Perugia), all’interno di un agriturismo sulle colline di Catello.

Per quanto concerne la dinamica dell’accadimento, pare proprio che il piccolo sia finito improvvisamente in acqua ma che le cause del decesso non siano ancora state chiarite. Per stabilire quanto sia realmente accaduto, sono in corso gli accertamenti dei carabinieri.

Città di Castello, bimbo morto annegato

Immediatamente dopo essersi sentito male, il piccolo è stato soccorso dalle persone presenti in quel momento nella struttura ricettiva e poi dal personale sanitario. Tutti gli interventi si sono però rivelati vani. Quello che è emerso da una primissima ricostruzione dei fatti è la descrizione di una vera e propria tragedia.


Infatti pare proprio che il bambino, che ricordiamo avere appena 6 anni, abbia avuto un malore a bordo piscina e sia morto per annegamento. La ragione effettiva che ha causato la sua morte saranno però accertate solo dall’autopsia. È giunto tempestivamente in loco il medico legale, su mandato della Procura.

Pubblicato il alle ore 09:58 Ultima modifica il alle ore 09:59