Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

Bimbo di 4 anni picchiato e bruciato con la sigaretta dalla mamma: il piccolo è in ospedale

  • Italia

Un bimbo di 4 anni è stato trasportato d’urgenza all’ospedale “Nesima Garibaldi” di Catania: è arrivato con gravi lesioni alle dita delle mani, dei piedi e ai testicoli, oltre che a ustioni che sembrano corrispondere a bruciature di sigaretta. La segnalazione è partita dai medici e la Squadra mobile di Agrigento ha chiuso le indagini preliminari per la madre e il suo compagno che avrebbero picchiato, seviziato e bruciato con una sigaretta il bimbo.

Le accuse nei confronti dei due sono pesanti: maltrattamenti e lesioni nei confronti del bimbo di 4 anni che sarebbe stato colpito con un corpo contundente. L’avviso di conclusione delle indagini preliminari è stato firmato dall’aggiunto Salvatore Vella. Il provvedimento è stato notificato dalla sezione della Squadra Mobile della Questura di Agrigento, che si occupa di reati contro la persona e ai danni di minorenni, che ha indagato sul caso.

Leggi anche: Malore in casa, Pamela muore a 8 anni il giorno di Capodanno

bimbo 4 anni picchiato mamma e compagno


Agrigento, bimbo di 4 anni picchiato e con ustioni di sigaretta

Le indagini sono partite dopo la segnalazione dei medici dell’ospedale di Catania dove il piccolo è stato ricoverato in gravi condizioni. Gli uomini della Mobile diretti da Giovanni Minardi e sono stati supportati da attività tecniche di intercettazione ambientali e telefoniche: secondo l’accusa, hanno “permesso di svelare gravi indizi di colpevolezza” nei confronti dei due indagati che avrebbero “percosso il minorenne mediante con un corpo contundente, causandogli lesioni gravi alle dita delle mani, dei piedi e del sacco scrotale”. Il bambino, inoltre, presentava “ustioni presumibilmente prodotte da sigarette”.

ospedale catania

Una vicenda terribile quella che riguarda questo bambino di 4 anni e che ricorda da vicino quella di un piccolo di 6 anni di Ventimiglia massacrato di botte dal compagno della nonna lo scorso 19 dicembre. Ora sta meglio, respira da solo, ma resta ricoverato all’ospedale pediatrico Gaslini di Genova in terapia intensiva: “Il bimbo è cosciente ed orientato, non richiede terapie di supporto delle funzioni vitali, ma rimane ricoverato in terapia intensiva per monitoraggio”, dice la direzione sanitaria.

ospedale catania
bimbo 4 anni picchiato mamma e compagno

Il piccolo aveva ferite gravissime quando è giunto in ospedale. Delle violenze è accusato il compagno della nonna, un uomo di 75 anni, che poi si è costituito. La confessione è arrivata solo dopo giorni. Inizialmente infatti la nonna del piccolo e il compagno avevano dato una versione diversa, parlando di un incidente stradale con un’auto pirata.


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004