Estate tragica, due morti nella stessa spiaggia a pochi minuti di distanza

Due persone sono morte nel giro di pochi minuti nella mattinata di domenica a Bibione. Si tratta di due turisti, uno di 51 anni e l’altro, di cui non sono state rese note generalità, di 70 anni. È successo intorno alle 11 nella zona centrale del litorale. Il 51enne A.G., (A.G., nato in Kazakistan e di nazionalità tedesca) si trovava sulla battigia: avrebbe avuto un malore improvviso, gli altri bagnanti hanno lanciato l’allarme ma i tentativi di soccorrerlo sono stati vani.


Negli stessi minuti un altro turista è stato soccorso per un episodio simile. Ci sono stati dei tentativi di rianimazione da parte dei bagnini e del personale sanitario, ma anche in questo caso non c’è stato nulla da fare. Ad occuparsi degli accertamenti è la polizia locale di Bibione. L’uomo, in base alle prime informazioni, era da solo e non è ancora stato identificato.

bibione morto spiaggia

Bibione, terza tragedia in pochi giorni

Immediati i soccorsi da parte dei bagnini e l’arrivo dell’ambulanza. Il personale sanitario ha chiesto l’immediato invio di un elicottero, che è arrivato dopo pochi minuti. Ancora una volta l’elicottero inviato dalla centrale del Suem 118 non è potuto atterrare e ha dovuto calare due medici con il verricello. La presenza degli ombrelloni ha infatti obbligato il pilota a non atterrare e a calare i soccorritori con il verricello, perdendo tempo prezioso.


bibione morto spiaggia

Nonostante i tentativi di rianimazione, l’uomo ha purtroppo perso la vita. Solo pochi giorni fa, sempre a Bibione, un 79enne aveva perso la vita, rimasto vittima di un malore mentre nuotava. A quanto si apprende dai media locali sembra che l’uomo fosse da poco sceso in acqua quando, alcuni bagnanti, lo hanno visto sparire sotto il pelo dell’acqua. Immediatamente sono scattati i soccorsi.

soccorsi


Trasportato immediatamente sulla battigia è stato sottoposto a una serie di manovre di rianimazione. La procedura era andata avanti per minuti interminabili ma non era astato a salvargli la vita. Sempre a Bibione, a pochi metri di distanza nello stesso giorno, una bambina di 10 anni aveva rischiato di annegare: la piccola era caduta dalla ciambella gonfiabile mentre faceva il bagno con il fratello.

Pubblicato il alle ore 15:54 Ultima modifica il alle ore 15:55