Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

Bengalese ucciso a Pisa con un pugno, l’Inail pagherà 2mila euro al mese per tutta la vita

Concessa la “rendita ai superstiti” della famiglia di Zakir Hossain, il bengalese ucciso a Pisa il 13 aprile scorso. Il 34enne lavorava in un ristorante e aveva appena finito il suo turno quando tornando a casa è stato colpito da un pugno, per motivi ancora ignoti. Il colpo è stato inferto da un giovane ora latitante in Tunisia e l’uomo, dopo aver sbattuto la testa per terra, è morto in ospedale dopo 36 ore in ospedale

(Continua a leggere dopo la foto)


Come riporta il Corriere della Sera, Giovanni Lorenzini, direttore dell’istituto pisano dell’Inail, ha dichiarato che la famiglia del bengalese riceverà il vitalizio; in quanto il lavoratore era in itinere (cioè gli spostamenti effettuati per raggiungere il lavoro). Saranno versati 2.000 € al mese di cui metà alla moglie, e metà ai tre figli fino a quando non saranno in grado di sostenersi da soli. 

-->

Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Romiltec

©Caffeina Media s.r.l. 2024 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004