Schianto sulla statale, pesante il bilancio: una vittima e feriti. Coinvolti più mezzi

Grave incidente stamattina sulla statale Telesina, nei pressi di Benevento. Nello schianto ha perso la vita un uomo di 54 anni, 4 i feriti. Diverse le auto coinvolti. Ad innescare l’incidente, secondo le prime ricostruzioni, uno scontro tra un furgone Peugeot Ranch ed una Opel Mokka. Ancora da chiarire la dinamica dell’impatto. Il furgone avrebbe accostato a causa di un guasto ed avrebbe chiamato il meccanico che lo avrebbe raggiunto lungo la Statale con la sua vettura. Successivamente, sarebbe giunta la terza auto che, per cause ancora in corso di accertamento, si è scontrata con le altre a bordo strada.


Nel violento impatto ha perso la vita un 54enne di San Giorgio del Sannio che è stato travolto. I feriti, invece, sono stati trasportati all’Ospedale ‘San Pio’ dai sanitari del 118.Sul posto i vigili del fuoco del comando provinciale di Benevento, gli agenti della polizia stradale ed i colleghi dei carabinieri, oltre al personale medico-sanitario delle autoambulanze.

incidente benevento

Benevento è la provincia campana con il tasso di mortalità più alta nei sinistri stradali

Presente anche personale dell’Anas: il traffico è infatti andato rapidamente in tilt lungo l’intera strada statale telesina, già molto trafficata in entrambe le direzioni già normalmente. A Benevento, spetta il triste primato regionale del tasso di mortalità nella regione. 4,9, ovvero quasi il doppio di quello campano (2,5), già più elevato del tasso nazionale (2,0).


incidente benevento


“Gli effetti della pandemia sulla mobilità, inevitabilmente, hanno avuto positive ricadute sul piano della sicurezza stradale – spiegava nel corso di un’intervista il Presidente dell’ACI Campania, Antonio Coppola – . Tuttavia, preoccupa fortemente il vergognoso dato di Napoli dove, invece, si è registrato uno spaventoso incremento della mortalità. Ma in una città in declino non ci si poteva aspettare un andamento diverso nella prevenzione degli incidenti”.

ambulanza


E ancora: “Pianificazione della mobilità, investimenti in infrastrutture dedicate soprattutto alle utenze deboli, periodica manutenzione della rete viaria, maggiori controlli sul territorio e continua formazione degli utenti della strada sono i punti nevralgici su cui dovrà lavorare la nuova Amministrazione scelta dai napoletani”

Pubblicato il alle ore 15:11 Ultima modifica il alle ore 15:14