Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Benedetta Quadrozzi è morta a soli 18 anni

“Aveva l’inizio della vita davanti agli occhi”. L’italia piange Benedetta Quadrozzi, morta per un malore a soli 18 anni

  • Italia

La giovane Benedetta Quadrozzi è morta a soli 18 anni. La ragazza ha avuto un malore durante una partita di tennis a Frosinone, dove era residente. Tutti avevano capito che le speranze per Benedetta erano molto flebili, ma tutti comunque hanno scongiurato la morte fino alla fine. La giovane si è accasciata durante la partita, dopo aver detto a tutti di non sentirsi bene. Naturalmente il primo a soccorrerla è stato il maestro presente sul campo. A quel punto, allertate le autorità, è arrivato velocemente l’ambulanza dell’Ares 118.

Da qui il trasporto all’ospedale “Spaziani” di Frosinone e successivamente il trasferimento al “Bambino Gesù” di Roma. I genitori di Benedetta Quadrozzi ci hanno creduto fino alla fine: la mamma avvocato e il padre agente di commercio, l’hanno stimolata fino alla fine. “Le hanno fatto ascoltare la musica”, hanno raccontato fonti vicine alla famiglia. Poi ad un tratto la terribile notizia: per la ragazza non c’era più nulla da fare.

Leggi anche: “Possa accoglierti la tua adorata mamma”. Il dolore dei compagni di Gigi, morto a 17 anni per un malore

Benedetta Quadrozzi è morta a soli 18 anni


Benedetta Quadrozzi è morta a soli 18 anni

Lutto per tutti i compagni di scuola del liceo Turriziani, per quegli stessi che avevano tenuto una veglia di preghiera nella chiesa di Santa Maria. Ora tutto passa in mano ai carabinieri, anche se tutto sembra derivare da una terrible casualità del destino. Tuttavia, bisognerà capire se qualcosa non ha funzionato nella macchina dei soccorsi e se le certificazioni fossero in regola.

Benedetta Quadrozzi è morta a soli 18 anni

Ma come è prassi dire, questi sono atti dovuti. La cosa che fa rabbia, è che subito dopo i soccorsi prestati al circolo, il cuore aveva iniziato di nuovo a battere, tuttavia il danno cerebrale avrebbe causato un edema ed è stato quello ad uccidere infine la povera Benedetta.

Benedetta Quadrozzi è morta a soli 18 anni

Stefano Peruzzi, l’insegnante del circolo, ha dichiarato di aver praticato le manovre salvavita e avere utilizzato il defibrillatore – che è obbligatorio in ogni struttura sportiva – fino all’arrivo dell’ambulanza. La giovane era iscritta al quinto anno del liceo classico “Turriziani” ed era appassionata anche di musica, oltre che di tennis come tutta la sua famiglia. Una morte atroce che lascia solo un grande vuoto per amici e parenti.

Leggi anche: Caso Saman Abbas, la notizia da brividi


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004