Maxi incidente tra 3 auto, inferno sulla statale: 1 morto, 2 feriti gravissimi. Strada chiusa al traffico

Terribile incidente sulla statale Aurelia intorno alle 10 di oggi, lunedì 28 giugno. Tre le auto rimaste coinvolte. Pesantissimo il bilancio: morto un uomo di 58 anni e due feriti gravissimi. Ancora da accertare le cause dello schianto. Responsabile, forse, l’alta velocità: le tre auto infatti sono andate completamente distrutte. Sul posto i vigili del fuoco di Cerveteri ed il personale del 118. Per l’uomo, purtroppo, non c’è stato nulla da fare: è morto sul colpo.


Gli altri due automobilisti sono rimasti incastrati tra le lamiere e liberati dai vigili del fuoco. Le loro condizioni sono gravissime e sul posto sono arrivate due eliambulanze, per il trasporto d’urgenza in ospedale. La strada è chiusa al traffico. Quella di oggi sulla statale Aurelia è la quarta vittima delle strade di Roma e provincia del week end. Prima della mezzanotte tra venerdì e sabato un 14enne è morto Velletri in uno sconto frontale con un’auto. Alle 4:30 del mattino di sabato, Jacopo Maria Colistra è morto in piazza Salerno: era in sella al suo Honda Sh.

Aurelia


L’ultimo a perdere la vita, in ordine di tempo, è stato Americo Libizzi, un 48enne rimasto ucciso in uno scontro frontale avvenuto sabato 26 giugno alle 18 a Cerveteri. A bordo del suo scooter l’uomo, residente a Cerveteri, stava percorrendo via Doganale quando si è scontrato frontalmente con un’auto guidata da un 44enne di Civitavecchia. La statale Aurelia, purtroppo, si conferma particolarmente pericolosa per i guidatori.
Nell’ultimo rapporto, datato 2020, l’Aurelia si conferma una della strada più pericolose del Lazio.


aurelia

Secondo la statistica infatti, particolarmente critici gli incroci sulle superstrade. In testa alla classifica spicca l’intersezione tra via Cristoforo Colombo e via Pindaro, all’altezza di Casal Palocco. E poi la via Pontina, poco prima del raccordo anulare, seguita dalla via Aurelia, nel tratto tra il Gra e l’autostrada Roma-Civitavecchia.

incidente


Una lunga scia di sangue e dolore quella lasciata sull’Aurelia, l’allarme sulla quale era stata lanciata già 3 anni fa. Trenta le persone morte nel 2018, cioè il doppio rispetto ad altre statali. Lo stesso rapporto di uno a due registrato per gli incidenti e i feriti. Un triste primato, che vedeva già nel 2017, l’Aurelia in pole position per morti su strada e sicurezza.

Pubblicato il alle ore 13:18 Ultima modifica il alle ore 16:02