Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Asilo in Abruzzo cinghiali classe maestra ferita

Paura nell’asilo italiano, irruzione choc in classe: banchi ribaltati, bimbi terrorizzati e maestra ferita

  • Italia

Paura in un asilo in Abruzzo, dove dove questa mattina sono intervenuti I carabinieri forestali, i vigili del fuoco e il sindaco Salvatore Lagatta e i genitori, accorsi per riportare a casa i piccoli dopo averli tranquillizzati. La scuola si trova a diretto contatto con un bosco a ridosso della montagna, in una zona periferica del paese nel Parco na”Fuggite via, aiuto”. Paura nell’asilo italiano, irruzione choc in classe: banchi ribaltati, bimbi terrorizzati e maestra feritazionale del Gran Sasso e Monti della Laga.

Nessun bambino, fortunatamente, è rimasto ferito, nonostante la fuga precipitosa ma la paura è stata tantissima. Questa mattina quattro cinghiali hanno fatto irruzione, dopo avere sfondato la recinzione del giardino e il vetro della porta d’ingresso. Poco dopo uno dei cinghiali, il più grande del gruppo che è riuscito a sfondare la recinzione ed entrare nell’asilo di Bussi sul Tirino (Pescara), in Abruzzo, è riuscito a fare irruzione in un’aula dove una quindicina di bambini stavano facendo lezione e lì è scattato il panico generale, con i bambini spaventati e la maestra che ha cercato di allontanare l’animale.

Leggi anche: “È il suo corpo”. Ritrovamento choc del 64enne scomparso: lo avevano visto prendere un bus

Asilo in Abruzzo cinghiali classe maestra ferita


Asilo in Abruzzo, cinghiali entrano in classe: paura, maestra ferita

Tra le urla, i bambini che si trovavano nell’aula hanno iniziato a fuggire e piangere, mentre la maestra ha cercato di proteggere gli alunni e nel farlo si è ferita a un fianco dopo aver sbattuto contro un armadietto. Le urla dei bambini hanno richiamato l’attenzione del cuoco della scuola che prima, insieme alla maestra, ha fatto uscire rapidamente i bambini dall’aula, poi l’animale.

Asilo in Abruzzo cinghiali classe maestra ferita

All’interno dell’asilo è scattato il panico vero e proprio. Il cinghiale ha buttato giù banchi e sedie e solo grazie al sangue freddo di una delle maestre e del cuoco si è sfiorata la tragedia. L’animale è stato fatto uscire da una porta di sicurezza. Poi si è ricongiunto con il resto della famiglia per poi allontanarsi all’interno del vicino bosco.

Quella nell’asilo è uno degli episodi allarmanti in cui i cinghiali sono coinvolti. Con l’Italia invasa da 2,3 milioni di cinghiali è infatti allarme per la sicurezza delle persone in campagna e città con i branchi che si spingono fin dentro i centri urbani. I branchi dei cinghiali si spingono sempre più vicini ad abitazioni e scuole, fino ai parchi, distruggono i raccolti, aggrediscono gli animali, assediano stalle, causano incidenti stradali con morti e feriti e razzolano tra i rifiuti con evidenti rischi per la salute. La situazione è diventata insostenibile in città e nelle campagne con danni economici incalcolabili 


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004