Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Armando Cimolai muore a 94 anni

Lutto nell’economia italiana, addio a uno degli uomini più di successo del settore

  • Italia

Lutto nell’economia italiana. Si è spento all’età di 94 anni l’imprenditore Armando Cimolai, fondatore del Gruppo Cimolai, accompagnato dall’affetto della moglie Albina e dei figli Luigi e Roberto con le loro famiglie. Armando Cimolai era ricoverato all’Ospedale Civile di Pordenone. Lo riferisce in una nota il gruppo.

Armando Cimolai muore a 94 anni. Classe 1928, Armando Cimolai aveva fondato la Cimolai nel 1949 e aveva accompagnato il gruppo negli oltre 70 anni di storia, rimanendo in attività fino a pochi giorni fa con la società Armando Cimolai Centro Servizi.

Leggi anche: “Un dolore incredibile”. Giancarlo, il suo corpo ritrovato senza vita nel parco. Aveva 59 anni

Armando Cimolai muore a 94 anni


Armando Cimolai muore a 94 anni: la sua società con oltre 70 anni di storia

Armando Cimolai è sposato con Albina Poles ed è padre di Luigi, Ivana e Roberto, tutti impegnati con incarichi di responsabilità nella conduzione delle aziende familiari. Oltre alle nomine di cavaliere (1973), ufficiale (1980), commendatore (1984), grande ufficiale (2004) e alla laurea ad honorem in ingegneria meccanica (2005), nel 2020 è diventato cavaliere di Gran croce, ordine al merito della Repubblica italiana.

Armando Cimolai muore a 94 anni

Dopo anni di esperienza come operaio, Armando Cimolai ha avviato la propria attività nel 1949 assieme alla moglie Albina. Nel 1954 avviene il primo sviluppo industriale del gruppo: si iniziano a costruire le prime strutture per edifici industriali e arrivano i primi lavori per gli enti pubblici.

Armando Cimolai muore a 94 anni

Un proprio ufficio tecnico di progettazione permette alla Cimolai di non essere esclusivamente un esecutore ma di proporre soluzioni alternative e innovative. Negli anni ’60 la Famiglia Cimolai realizza lo stabilimento di Viale Venezia con impianti e macchinari all’avanguardia per il periodo.

Negli anni ’70 entrano in azienda i figli, l’ingegnere Luigi e il geometra Roberto. Questa seconda generazione porta la Cimolai a espandersi nel mercato. Per soddisfare la domanda sempre maggiore, nascono gli stabilimenti di Polcenigo (1974), Roveredo (1986) e del Centro Servizi a San Quirino (1991). Negli anni i punti di forza dell’azienda diventano l’economicità, la qualità e il rispetto dei tempi, portando la Cimolai a essere apprezzata non solo in Italia ma in Europa e più tardi in tutto il mondo.


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004