Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

Malore improvviso, Daniele muore davanti a mamma e fratello: inutile ogni tentativo dei medici

  • Italia

Aveva 49 anni Daniele Ferrari, per tutti ‘Dan’. Si è spento a 49 anni ieri all’alba stroncato da una malore nella sua casa di Arceto. Tanti i messaggi di cordoglio sui social, increduli per quanto accaduto. A quanto si apprende per l’uomo non ci sarebbe stato niente da fare. Quando i famigliari hanno chiamato aiuto (Ferrari viveva con la madre Rosalia e il fratello Massimo) era già troppo tardi. Sempre a quanto si apprende i soccorsi erano stati allertati quando l’uomo era già incosciente.


I sanitari del 118 hanno cercato di rianimare Daniele Ferrari, ma non c’è stato niente da fare. Venerdì alle 9,30 i funerali, con la sola benedizione in obitorio al Magari prima dell’ultimo viaggio verso il cimitero di Scandiano. In un tragico filo rosso sempre ieri si era spento, a Crema, Matteo Berselli. Aveva 46 anni appena. A quanto si apprende l’uomo, volto noto del giornalismo lombardo, si è sentito male a casa, è stato trasferito d’urgenza all’ospedale di Crema e subito sottoposto a un’operazione di angioplastica, senza che purtroppo ci sia stato più nulla da fare.

Daniele Ferrari morto Arceto 49 anni



La notizia della morte dell’uomo si è diffusa immediatamente sollevando una ventata di ricordi e dolore per una morte spiazzante. Matteo Berselli da circa 20 anni collaborava con il quotidiano La Provincia di Cremona: scriveva di cronaca e di sport. Tanti i messaggi arrivati in suo ricordo.

pronto soccorso reggio emilia


“L’associazione calcio Crema 1908 esprime profondo cordoglio per la scomparsa improvvisa di Matteo Berselli – si legge in una nota – Aveva una penna onesta, avvincente, vivida nei resoconti, esperta nelle ricostruzioni dei dettagli e degli scenari. Nelle sue analisi emergeva con chiarezza una conoscenza autentica e informata del gioco del calcio insieme a un sincero attaccamento al movimento del territorio”.

ambulanza ospedale reggio emilia


La morte improvvisa, come nel caso di Daniele Ferrari, non è purtroppo caso isolato. La morte improvvisa può essere causata da malattie strutturali o funzionali del muscolo cardiaco che esitano, nella maggior parte dei casi, in un’aritmia fatale chiamata fibrillazione ventricolare. Nella popolazione giovanile, le cause di morte improvvisa possono essere sia congenite (es. cardiomiopatie, malattie dei canali ionici, anomalie congenite delle coronarie o delle valvole cardiache) sia acquisite (es. miocarditi).


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004