Andrea va al funerale del nonno e muore 24 ore dopo. Aveva solo 15 anni, fatale un infarto nel sonno

Una tragica notizia, una di quelle che segnano per sempre la vita di una famiglia e di una intera comunità. Il protagonista di questa storia aveva solo 16 anni ed è stato trovato senza vita nel suo letto dalla sua famiglia. Una scoperta devastante avvenuta poco dopo che i parenti del ragazzo dessero l’ultimo saluto al nonno del 16enne. Una storia terribile che ha sconvolto la comunità di La Brugna, frazione di Casina, nell’Appennino in provincia di Reggio Emilia.

A perdere la vita è stato il giovanissimo Andrea Tonelli poco dopo la scomparsa del nonno, Brenno Lolli, morto a 82 anni dopo una lunga malattia: un malore è stato fatale al ragazzo. Andrea viveva, assieme alla madre Silvia e alla sorella Giorgia, nell’abitazione situata sopra alla casa dei nonni. Il giovane frequentava la prima classe dell’istituto d’istruzione superiore Nobili di Reggio, in un anno segnato dalle lezioni a distanza, costretto all’isolamento.


I genitori hanno chiamato i soccorsi, è arrivato anche l’elisoccorso per tentare di rianimare il “Tone”, come Andrea veniva chiamato dai suoi compagni dell’istituto “Nobili” di Reggio Emilia. E invece il suo cuore ha smesso di battere. Al funerale c’era tutto il paese. “La comunità di Casina tutta si stringe attorno ai famigliari del giovane Andrea. Si resta senza parole dinnanzi al mistero della morte, lo smarrimento dei genitori è quello di un intero Comune che oggi perde il giovane Andrea con i suoi sogni e progetti”, ha detto il sindaco di Casina, Stefano Costi

“Andrea raggiunge il nonno Brenno Lolli, 82 anni, scomparso solo 24 ore prima – prosegue il sindaco -. Dolore che si aggiunge al dolore. Giungano le nostre più sentite condoglianze e l’abbraccio di tutta la nostra comunità”. “Andrea – dice la zia Roberta, sorella della madre – non aveva dei problemi di salute… Aveva giocato a calcio nelle Terre Matildiche e ora praticava ciclismo come appassionato di mountain bike. Era molto legato al nonno Brenno e si è sempre prestato con lui nell’assistenza durante la malattia”.

I funerali di Andrea Tonelli si sono tenuti nella stessa chiesa in cui è stato dato l’ultimo saluto al nonno Brenno. Distrutti dal dolore Silvia e Paolo, i genitori di Andrea, come anche la sorella maggiore Giorgia. Ora Andrea è stato seppellito nel cimitero del paese in una tomba al fianco dell’amato nonno Brenno. Il parroco ha sottolineato che la “nostra comunità parrocchiale di La Vecchia e l’intera unità pastorale si stringe attorno alla famiglia di Andrea per esprimere affetto, vicinanza e ogni forma di sostegno che possiamo dare. In questi momenti le parole umane sono importanti, ma non sufficienti a dare forza e speranza: pertanto questo momento sia colmo della parola di vita che ci fa vedere nel Cristo Risorto la nuova vita di Andrea”.

“Sfruttati e cacciati di casa”. Carmen Russo ed Enzo Paolo Turchi denunciati. L’accusa è pesantissima