“Il nostro angioletto è volato in cielo”. La piccola Alice è morta a soli due anni

Quando una persona cara se ne va all’improvviso è sempre un dolore immenso. Ma quando a morire è una bambina di appena 2 anni allora la tragedia diventa davvero insopportabile. Alice Bruni era nata con delle patologie che avrebbero richiesto diversi interventi chirurgici. Ma nessuno immaginava che a soli due anni potesse salire in cielo. La brutta notizia viene da Corinaldo, paese in provincia di Ancona, nelle Marche. La piccola Alice è morta per un malore, un infarto probabilmente, che ha fermato il suo cuore.

Tutta la comunità locale è sconvolta, i cittadini si stanno stringendo in queste ore di angoscia attorno ai familiari. In particolare papà Roberto, mamma Serena, i nonni Francesca, Nino e Maria Luisa, gli zii e i cugini che hanno dovuto dire addio così presto al piccolo angelo. La cittadina marchigiana si è risvegliata tappezzata di manifesti, voluti dai familiari, in cui, su uno sfondo azzurro, compare il volto della piccola Alice.

alice bruni corinaldo morta due anni

“È volata in cielo all’età di 2 anni l’angioletto Alice Bruni – si legge sul manifesto – ne danno il triste annuncio il babbo Roberto, la mamma Serena, i nonni Francesca, Nino e Maria Luisa, gli zii, i cugini ed i parenti tutti. Non fiori ma opere di bene a favore della Lega del Filo d’oro”. Tanta partecipazione e commozione ai funerali svoltisi lunedì 23 agosto nella chiesa parrocchiale di San Francesco.


alice bruni corinaldo morta due anni

In tanti conoscono la famiglia di Alice Bruni. A Corinaldo ci sono numerosi manifesti che ricordano la piccola scomparsa a soli due anni. Ci sono quelli dei titolari e colleghi di lavoro delle aziende presso le quali i genitori Roberto e Serena prestavano la propria attività. Come la società Starwood di Marotta di Mondolfo e lo studio medico/fisioterapico Kinesis. E ci sono quelli dei sodalizi a cui le due famiglie erano molto legate.

Tra i familiari di Alice Bruni ci sono infatti molti sportivi, attivi nelle discipline dello skating, di calcio e calcio a cinque. A manifestare la propria solidarietà, tra gli altri, l’Asd Procorinaldo Skating, presso la quale la mamma di Alice è istruttrice e il Corinaldo Calcio in cui hanno militato tanti componenti delle famiglie Bruni e Pierangeli. Molto colpito il sindaco della città Matteo Principi: “Oltre all’affetto e alla vicinanza di tutti i corinaldesi nei confronti della famiglia non saprei come altro esprimere lo sgomento di fronte ad un evento così improvviso e inaspettato. La comunità è addolorata e ferita, il lutto è collettivo. Non credo sia opportuno aggiungere altro in un momento che non ha bisogno di parole ma di raccoglimento, riflessione, solidarietà verso chi sta soffrendo”.

Pubblicato il alle ore 09:46 Ultima modifica il alle ore 09:46