Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

Alex Zanardi, il nuovo bollettino dall’ospedale: quadro neurologico resta grave

Quarta notte trascorsa in terapia intensiva per Alex Zanardi al policlinico Santa Maria alle Scotte di Siena, dove si trova ricoverato da venerdì sera dopo l’intervento neurochirurgico per i traumi al cranio e al volto riportati a seguito dell’incidente con l’handbike contro un tir lungo la stra provinciale 146 nel comune di Pienza (Si).

“Il quadro neurologico resta invariato nella sua gravità. Il paziente rimane sedato, intubato e ventilato meccanicamente. Eventuali riduzioni della sedo-analgesia, per la valutazione dello stato neurologico, verranno prese in considerazione a partire dalla prossima settimana. La prognosi rimane riservata”, riporta il nuovo bollettino sulle condizioni cliniche del campione. Continua dopo la foto


“La direzione sanitaria dell’Azienda ospedaliero-universitaria Senese informa che il paziente ha trascorso anche la quarta notte di degenza nel reparto di terapia intensiva del policlinico Santa Maria alle Scotte di Siena in condizioni di stabilità nei parametri cardio-respiratori e metabolici. Il prossimo bollettino medico sarà diramato alle ore 12 del 24 giugno”, si legge ancora. Continua dopo la foto


“Non ci sono sostanzialmente novità. Il quadro, come definito dal neurochirurgo fin dall’inizio, era molto serio e per questa serietà viene valutato periodicamente e i clinici hanno fatto le loro proiezioni e si va verso la prossima settimana” per la riduzione della sedazione, ha quindi Roberto Gusinu, direttore sanitario dell’ospedale le Scotte di Siena, facendo il punto con la stampa. Continua dopo la foto

{loadposition intext}
Agli atti dell’inchiesta è emerso finora, apprende l’Adnkronos, che nessuna autorizzazione o permesso era stato richiesto dagli organizzatori di ‘Obiettivo Tricolore’ al Comuni del territorio senese durante il passaggio della carovana di ciclisti disabili. Per questo i magistrati hanno sentito o sentiranno i comandanti delle polizie municipali di Sinalunga, Torrita di Siena, Montepulciano e Pienza (nel cui comune si è verificato l’incidente). La presenza dei vigili urbani, pur non richiesta ufficialmente dagli organizzatori dell’evento di cui è patron Zanardi, sarebbe stata – come ha appreso sempre l’Adnkronos sulla base delle audizioni delle persone informate dei fatti da parte dei magistrati – una sorta di ‘scorta’ pensata più che altro come atto di cortesia verso un personaggio popolare e per la sua meritoria attività e iniziativa.

Ti potrebbe interessare: “Mi mancherà tantissimo”. Marco Liorni, l’amara confessione a pochi giorni dall’inizio di Reazione a catena


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004