Alessandro Paladin Tenerife

“Lo chef è morto”. Alessandro Paladin, 44 anni, colpito dal Covid: “Aveva prenotato il vaccino”

La triste e dolorosa vicenda di Alessandro Paladin ci spiega ancora una volta e qualora fosse ancora necessario, quanto è importante vaccinarsi appena è possibile. Alessandro è l’ennesimo morto da coronavirus. Paladin era uno chef di 44 anni ed è stato stroncato dal Covid in pochi giorni a Tenerife. Il cuoco, che da tempo viveva alle Canarie, era originario di Occhiobello, in provincia di Rovigo.

L’uomo, stando alle prime informazioni riportate dal Gazzettino, non aveva patologie pregresse e aveva già prenotato il vaccino, ma la malattia l’ha colpito gravemente e in pochi giorni le condizioni di salute sono improvvisamente precipitate, fino al decesso avvenuto nella giornata di lunedì 2 agosto. “Mio fratello era una persona buona, tutto cuore. Si vedeva dagli occhi. Ha sempre fatto solo del bene, a tutti”, ricorda il fratello Giulio Paladin. E ancora: “Il ricovero è stato immediato, tutti sono stati gentilissimi, ma, purtroppo, dopo un’ora e mezza era morto”. Alessandro Paladin aveva aperto il “Blue Bar”.

Alessandro Paladin Tenerife

Alessandro Paladin viveva con la moglie, Andrea, e con il cagnolino Blue, un maltese toy, che amava tantissimo. Quella di Rovigo è ora una comunità in lutto. Nessuno riesce a spiegarsi il dramma che in pochissimo si è portato via l’amato cuoco. “Anche a Tenerife – prosegue la sorella – tutti lo amavano”.


Alessandro Paladin Tenerife

Alessandro Paladin, il ricordo

Attorno al suo bar in molti hanno portato i fiori. Alessandro Paladin resterà lì, come avrebbe desiderato. Ci sarà, però, nel cimitero di Gurzone, il suo paese, una sua foto, accanto a quella del papà, scomparso di recente. Altra morte che ha fatto molto discutere anche quella di Maddalena Amiti, una signora ha scelto di non vaccinarsi ed ora è morta.

Alessandro Paladin Tenerife

È accaduto a Castiglione d’Adda, piccolo comune in Lombardia dov’è nato il paziente 1, Mattia Maestri, ed epicentro della prima zona rossa. Qui è morta di coronavirus Maddalena di 78 anni, storica edicolante del paese che aveva scelto di non vaccinarsi dopo non aver mai contratto il virus. Ancora una volta: solo vaccinandosi finirà quest’incubo.

Pubblicato il alle ore 10:44 Ultima modifica il alle ore 10:44