Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Agostino Corrao Morto Incidente Palermo

Agostino si schianta contro un palo e muore a 21 anni. Lascia tre figli piccoli

Una gravissima tragedia ha causato la morte di una giovane vita, l’ennesima persa sulle strade italiane. All’età di soli 21 anni Agostino Corrao è deceduto in Sicilia, nella città di Palermo. Fatale un impatto devastante avvenuto nel quartiere palermitano di Borgo Nuovo. Come ha raccontato il ‘Giornale di Sicilia’, il 21enne si trovava alla guida di un’automobile, precisamente una Fiat Bianca di colore bianco, quando per cause in corso di accertamento ha avuto uno scontro con un palo di un tram.

Entrando maggiormente nel dettaglio, il povero Agostino Corrao ha colpito in pieno il palo della linea situata in largo Mauro De Mauro. Non è ancora stato possibile accertare cosa sia successo realmente, anche se per il momento non si è parlato di altri mezzi coinvolti nel sinistro mortale. Subito dopo l’accaduto, la macchina sulla quale si trovava il ragazzo è stata posta sotto sequestro. Distrutti dal dolore i familiari del 21enne, che non riuscivano a credere che Agostino non fosse più tra loro.

Agostino Corrao Morto Incidente Stradale Palermo


Le forze dell’ordine hanno successivamente messo in sicurezza l’area in cui si è verificato l’incidente, che ha portato via Agostino Corrao. Ad intervenire sono stati gli agenti della polizia locale, che dovranno fare chiarezza sull’incidente. La vittima lascia nel dolore più profondo la moglie e anche tre figli piccoli. Infatti, nonostante fosse molto giovane, era riuscito a costruirsi una splendida famiglia, che ora è costretta a vivere senza la sua fondamentale e davvero imprescindibile presenza.

Incidente Palermo Morto Agostino Corrao

Davvero numerosi i messaggi scritti in memoria di Agostino Corrao, deceduto praticamente sul colpo per lo scontro tremendo. Sui social questi alcuni dei commenti postati da coloro che lo conoscevano: “Riposa in pace amico mio”, “Agostino, resterai sempre nei nostri cuori. Condoglianze alla famiglia”, “Non meritavi questa brutta morte”, “Non ci sono parole quando arrivano notizie del genere”. E ancora: “Ti conoscevo da piccolo, ti vorrò sempre bene e non ti dimenticherò mai”.

E anche un’altra città è stata scossa da un dramma nelle scorse ore. Ha perso il controllo della sua Toyota Aygo finendo contro una cabina elettrica. Così è morto Simone Porrini, 21 anni ad aprile, residente a Setteville di Guidonia, mentre percorreva la strada di via Fratelli Gualandi, nella zona di Castell’Arcione di Guidonia. L’auto ha sbandato per poi finire la sua corsa contro una cabina elettrica dell’Acea.