Prendete il treno? Attenti a questa “novità” sul biglietto, può costarvi molto cara


E’ possibile prendere una multa perché il vostro biglietto ferroviario è sporco? Da oggi si. A deciderlo è stato un controllore di Trenitalia che venerdì pomeriggio ha sanzionato una ragazza sul treno tra Bussoleno, in Valle di Susa, e Torino, con una multa da 200 euro. Motivazione? Il suo biglietto ferroviario (valido) era sporco di crema per le mani. Una sanzione da 204,60 euro (il prezzo del biglietto, più 200 euro), perché secondo il ferroviere il biglietto sarebbe stato “manomesso”. Inutile l’intervento della polizia ferroviaria che ha constatato come il titolo di viaggio fosse stato stato regolarmente timbrato alle 15.37. La ventiquattrenne pagato l’ammenda a bordo del treno, ma una volta scesa ha voluto fare luce su questa anomalia e ha contattato il consigliere regionale Antonio Ferrentino, del Pd, che ora annuncia iniziative: “Presenterò la vicenda al question time in Consiglio regionale” ha spiegato ” e chiederò ai miei colleghi parlamentari di porre la questione alla Camera. Ieri ho segnalato l’episodio ai vertici di Trenitalia che questa mattina dovrebbero aver convocato il controllore. Il suo è stato un comportamento autoritario e maschilista: deve essere licenziato”.