Bimbo terribile, a 11 anni si inventa un rapimento per stare con l’amichetta


Infreddolito, all’apparenza spaurito, senza una scarpa, senza giubbotto e senza zainetto, il ragazzino è stato ritrovato mentre camminava lungo la strada. Soccorso e rifocillato ha raccontato ai carabinieri di essere stato rapito da tre persone, che lo avrebbero caricato su una vecchia Fiat Punto di colore scuro. Un racconto dettagliato e verosimile, terminato con la fuga dell’11enne solo a un distributore di benzina dove sarebbe scappato grazie a un momento di distrazione di uno dei rapitori. Peccato però che il ragazzino era dall’amichetta, con molta probabilità complice del misfatto. Che cosa non si farebbe per amicizia (o per amore?). 







Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it