Maria, da Torre del Greco alla Siria per combattere la guerra santa


Si chiama Maria e oggi dovrebbe avere 27 anni, la ragazza è fuggita da Torre del Greco per seguire un giovane africano. La giovane, dopo aver abbracciato la religione islamica, potrebbe trovarsi in Siria per combattere la guerra santa. Dalla conversione, avvenuta nel settembre 2009, si fa infatti chiamare Fatima. È diventata osservante delle disposizioni più rigide e ultraortodosse della dottrina della Mecca: ha abbandonato jeans e gonne per indossare il ”niqab”, il velo che copre interamente il volto della donna lasciando visibili soltanto gli occhi. Così, con quest’abbigliamento, girava per Inzago. Il suo ultimo contatto sul territorio nazionale risale a fine settembre 2014, quando si è imbarcata su un aereo di linea partito da Roma per Istanbul. Dalla Turchia si sarebbe poi spostata in Siria. Da tre mesi che è letteralmente scomparsa dai radar ma è possibile che mantenga i contatti con l’Italia utilizzando i social network e Skype. La giovane su Facebook aveva condiviso articoli e documenti sulla superiorità della cultura e della religione arabe ed era una convinta sostenitrice della creazione del Califfato. L’intelligence e i servizi di prevenzione italiani hanno iniziato a occuparsi di lei come possibile ”foreign fighters” (combattenti di ritorno dai fronti di guerra).








Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it