Il giallo di Guerrina Piscaglia, un sms al prete prima di scomparire: “Sono incinta, sei stato tu”


Nuovi dettagli che emergono su caso di Guerrina Piscaglia, scomparsa il 1 maggio scorso da Ca’ Raffaello. Nelle ultime ore si è tornato a parlare dell’interrogatorio sostenuto da padre Graziano nel mese di agosto. Nella puntata di Chi l’ha visto andata in onda ieri 7 gennaio un dettagliato servizio ha ripercorso le fasi principali di uno degli interrogatorio del sacerdote di origine congolese. Padre Graziano ha raccontato agli inquirenti che Guerrina lo aveva informato di essere incinta. Il prete le avrebbe chiesto di fare il test del dna per accertarsi che fosse lui il padre, nonostante abbia dichiarato agli inquirenti di non avere mai avuto rapporti intimi con lei. Padre Graziano ricostruirebbe quelle che sono le conversazioni degli ultimi mesi, periodo durante il quale lui e Guerrina si scambiano più di 4000 messaggi e alcune delle sue congetture trovano anche conferme. Dice, per esempio, che avrebbe voluto portare Guerrina a Perugia per una visita o forse per abortire. Per non destare sospetti nel marito Mirco, la donna avrebbe dovuto dirgli di andare lì per un colloquio di lavoro. Il marito di Guerrina conferma questa circostanza dicendo che poi fu lui a dire di no ritenendo Perugia troppo distante come città per un eventuale lavoro. Guerrina dunque si allontana da casa per qualche settimana e va a stare dalle sorelle. In questo periodo continuerebbe a minacciare padre Graziano di raccontare tutto ai carabinieri. Le sorelle di Guerrina intervistate dai giornalisti di Chi l’ha visto, raccontano di alcune visite ricevute dalla donna. Padre Graziano, accompagnato da altri uomini di chiesa le aveva fatto visita. Poi Guerrina torna a casa.

(continua dopo la foto)







Il 1 maggio la donna pranza a casa dei suoceri. Sono passate da poco le 14 quando invia un sms a Padre Graziano e gli dice: “Vengo lì, cucino il coniglio e poi facciamo l’amore”. A questo sms il frate avrebbe risposto che “Il coniglio lo ha già preparato un’altra donna”. Guerrina avrebbe poi insistito per vederlo e l’uomo avrebbe risposto dicendo che la porta della canonica era aperta. Guerrina entra in quel posto e non nessuno la incontra più. Mentre le ricerche continuano, i giornalisti di Chi l’ha visto scoprono che una donna, una parrocchiana aveva denunciato il fatto che in quella chiesa di Ca’ Raffaello stesse succedendo qualcosa di anomalo, aveva anche scritto al vescovo ma la sua richiesta di aiuto non aveva trovato riscontro. 

La scomparsa di Guerrina, foto di suore nude nel pc del prete indagato

 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it