La moda piange Micol Fontana, la stilista delle più grandi star di Hollywood


 

La moda dice addio a un pezzo di storia non solo italiana ma mondiale. Si è spenta oggi Micol Fontana, la stilista minuta, soprannominata anche sarta viaggiatrice, ultima superstite del trio noto come Sorelle Fontana. Il prossimo novembre avrebbe compiuto 102 anni. Nata a Traversetolo, in provincia di Parma, con le sorelle Zoe e Giovanna, la più piccola, ha iniziato a lavorare nella sartoria della madre all’età di 10 anni.

(Continua a leggere dopo la foto)



Tutte e tre legate dalla passione per l’ago e il filo. Passione che condivisero con il mondo intero dopo il trasferimento nella Capitale. I capi e le stoffe da loro assemblati, a volta per tutta la notte, conquistano presto l’alta borghesia romana e, ai tempi della Seconda guerra mondiale, inaugurano il loro atelier in via Liguria. La fama delle tre sorelle fa il giro del mondo: Linda Christian affida alle loro sapienti mani l’abito del matrimonio con Tyrone Power e quell’incarico segna il loro ingresso nel jet set mondiale, e quindi a Hollywood. Cuciranno loro gli splendidi abiti di Liz Taylor, Audrey Hepburn, Grace Kelly, Jacqueline Kennedy, Joan Collins, Soraya e Ava Gardner e la fama del trio si imporrà sulla scena mondiale grazie agli outfit studiati per Anita Ekberg ne ‘La dolce vita’, riuscendo così a strappare il primato dell’Alta moda a Parigi. ”Non sapevo una parola di inglese, ma per noi parlavano le collezioni. Le americane ci amavano per la nostra sobrietà pratica e l’eleganza pacata”, aveva raccontato la Fontana qualche tempo fa. Nel 1994, la signora della moda aveva dato vita alla Fondazione Micol Fontana, un immenso archivio di tutte le creazioni create con le sorelle per i giovani.