17enne investì con lo scooter un bimbo di 4 anni, uccidendolo. La condanna: “Non potrà uscire la sera”


Il gip del Tribunale minorile di Napoli ha emesso una serie di misure cautelari “esemplari” nei confronti di un 17enne che, la sera del 29 novembre scorso, investì madre e figlio con lo scooter causando la morte del piccolo Luigi Pacifico di 4 anni. Il ragazzo, denunciato per guida senza patente e accusato di omicidio colposo, è stato intanto affidato alla madre. Tra le misure emesse dal gip figurano il divieto di uscire la sera e quello di viaggiare in motorino anche come passeggero. Inoltre gli è stato richiesto di impegnarsi nello studio, scrivere una lettera di scuse alla famiglia della giovane vittima e, appena gli sarà possibile, scrivere un tema in cui dovrà descrivere quanto accaduto in quella tragica sera.

Investe e uccide un anziano, poi fugge. Il pirata della strada? Il vicesindaco del paese

Bimbo morto in auto, prosciolto papà che lo dimenticò








Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it